Utilizziamo i cookie sui nostri siti web. Le informazioni sui cookie e su come è possibile opporsi al loro utilizzo in qualsiasi momento o terminarne l'uso sono disponibili nella nostra Informativa sulla privacy.

Intervista 3 min per leggere Nessun commento

P20 Pro e Mate RS mostrano come Huawei punti sempre più in alto

Tre nuovi flagship, il Grand Palais come location per la conferenza stampa, la conferma di collaborazioni importanti come quelle con Leica e Porsche Design. Huawei ancora una volta punta in alto e la piacevole chiacchierata con Lindoro Ettore Patriarca, Direttore Marketing di Huawei Consumer, conferma come il produttore cinese non abbia intenzione di fermarsi.

Un entusiasta Richard Yu sul palco, fiero di presentare le novità del brand, fiero di aver scalato la classifica delle migliori fotocamere su smartphone con il P20 Pro, fiero di essere il primo ad offrire uno smartphone con due lettori d'impronte digitali su un unico dispositivo.

Il Huawei Mate RS Porsche Design arriverà in Italia durante l'estate in numero limitato

Uno di questi è quello posizionato sotto il display, una feature già mostrata da Vivo ma che finalmente arriva sul mercato occidentale. Arriva per ora su un dispositivo di lusso, il Mate RS Porsche Design, che non in tanti si potranno permettere ma non disperate perché come suggerito da Ettore Patriarca durante la nostra intervista, lo vedremo anche sui prossimi flagship del brand. Sarà probabilmente il Mate 11 (o Mate 20, il nome è ancora un mistero) ad offrirlo.

L'intelligenza artificiale rimane nei piani del brand. Introdotta con il Mate 10 Pro, arriva anche sulla serie P affiancata dal nuovo comparto fotografico che sul P20 ha la sua massima espressione grazie alla presenza dei tre sensori. Il produttore cinese continua a lavorarci sopra, introducendo nuovi scenari e soggetti, ottimizzando i processi legati ai consumi della batteria e migliorando la qualità delle immagini finali. Ed in futuro non potrà che migliorarsi per offrire agli utenti qualche novità in più.

Il lettore d'impronte digitali sotto il display verrà integrato nel prossimo flagship del brand

Di fronte alla critica di mancata originalità per i nuovi P20, Huawei risponde con la colorazione Twilight che Ettore Patriarca ci ha mostrato da vicino, unica nel suo genere e capace di creare dei piacevoli effetti di luce sulla scocca. Per quanto riguarda il notch in stile iPhone X invece, arriva per ottimizzare gli spazi del pannello frontale a beneficio degli utenti ed anche per seguire quello che è uno dei trend del mondo degli smartphone.

Senza dubbio interessante il percorso seguito da Huawei che in Italia vanta il secondo posto tra i produttori di smartphone e che con P20 e Mate RS Porsche Design mette insieme tutto ciò che ha in mano, per offrirlo ai propri utenti pensando alle tasche di tutti. Ora non ci resta che mettere alla prova il comparto fotografico e le altre nuove feature introdotte nei flagship del brand.

Fateci sapere nei commenti cosa ve ne pare di P20 Pro e Mate RS Porsche Design e quali dettagli vorreste trovare nella nostra recensione finale.

Nessun commento

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica

Articoli consigliati