Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione.

2 Commenti

LG X screen prima recensione: lo smartphone di fascia media con doppio display

Aggiornamento - Inizia il lancio globale a partire da questa settimana!

LG durante il MWC di Barcellona, oltre a stupire tutti con un G5 innovativo, ha mostrato al pubblico due nuovi smartphone di fascia media: LG X screen e LG X cam. Il brand ha deciso di impegnarsi nella realizzazione di una linea di smartphone identificata con la lettra X che punta agli utenti che desiderano avere tra le mani uno smartphone di fascia media capace di offrire qualche feature innovativa. La peculiarità dell'LG X screen è il secondo schermo montato sul pannello frontale. Continuate a leggere il nostro primo test hands-on per scoprire tutti i dettagli sul design, le specifiche tecniche ed il prezzo del nuovo LG X screen.

State pensando di acquistare l'LG X screen? Sarete allora felici di scoprire che il brand sudcoreano inizierà il lancio a livello globale già questa settimana. Scoprite tutti i dettagli nella sezione Uscita e prezzo.

LG X Screen – Uscita e prezzo

Il nuovo LG X screen non è stato presentato durante la conferenza stampa tenuta dal brand. Si tratta infatti di uno smartphone di fascia media che a detta di David Dìaz, LG Product Spagna, è la versione meno costosa del G5. Non esisterà alcun LG G5 mini, dunque dovrete accontentarvi di X screen ed X cam. Esiste un solo modello di LG X screen, dotato di 16GB di memoria interna espandibile tramite microSD.

Durante l'MWC ci era stato comunicato che lo smartphone sarebbe stato disponibile a partire da marzo ad un prezzo di lancio di 250 euro. Ed ecco che, con un po' di ritardo, il brand annuncia il lancio di LG X screen e LG X cam a livello globale a partire da questa settimana. I dispositivi saranno disponibili prima sul mercato sudcoreano e, a seguire, negli altri mercati, Europa inclusa. Nessun dettaglio invece sul prezzo!

LG X Screen – Design e assemblaggio

Il G X screen è realizzato completamente in policarbonato, anche la sua cornice all'apparenza metallica. Il display misura 4,93 pollici e lungo la fascia superiore trova posto la caratteristica più interessante del dispositivo, il suo secondo display, che mostra una risoluzione meno alta rispetto a quella offerta dal display secondario implementato sull'LG V10.

Lungo la cornice metallizzata ma realizzata in plastica, trovano posto sul lato destro lo slot dedicato a SIM e microSD ed il tasto di accensione, mentre sul lato opposto il regolatore del volume. Lungo il bordo inferiore si trovano invece port microUSB e speaker mono. 

androidpit lg x screen 4
In alto sul pannello frontale è possibile ammirare il display secondario. / © ANDROIDPIT

Il pannello anteriore è dominato dallo schermo in HD di 4,93 pollici, la fotocamera frontale ed il microfono dedicato alle chiamate, mimetizzato tra la cornice e lo schermo. Il display è completamente piatto, non ci troviamo più di fronte al look curvo sfoggiato dai dispositivi di fascia media della scorsa generazione: LG Magna ed LG Spirit.

androidpit lg x screen 3
Tasti del volume a sinistra. / © ANDROIDPIT

Altro dettaglio degno di nota: anche gli smartphone di fascia media appena introdotti, e quindi l'LG X screen, hanno rinunciato ai tasti sulla scocca posteriore. Questo simbolo del brand è stato sacrificato da i designers per dare un corpo più sottile ai dispositivi. 

Il design dell'X screen si mostra sobrio ed elegante, anche se certamente non è all'altezza dei top di gamma del momento. È anche vero che per 250 euro, prezzo non ancora ufficiale, è possibile acquistare smartphone dall'aspetto più premium di questo.

androidpit lg x screen 2
La fotocamera di 13MP sulla scocca. / © ANDROIDPIT

LG X Screen – Display

L'LG X screen integra non uno ma ben due display: uno princpale LCD 4,93 pollici con risoluzione di HD ed uno secondario LCD di 1,76 pollici molto simile a quello integrato sull'LG V10. A voler essere pignoli, si possono vedere i singoli pixel, ma va detto che con una risoluzione del genere sicuramente non si avranno problemi di batteria. In generale il display mi è sembrato buono, forse non troppo luminoso, ma aspetto di testarlo meglio anche sotto la diretta luce del sole.

androidpit lg x screen 5
Lo schermo in HD dell'LG X screen./ © ANDROIDPIT

Lo schermo secondario invece, con la sua diagonale decisamente più ridotta, permette di avere subito sott'occhio le notifiche in arrivo, le chiamate, data e ora, valore della batteria e le app più utilizzate. Dallo schermo di 1,76 pollici potrete inoltre visualizzare il brano musicale in riproduzione sullo smartphone.

LG X Screen – Software

A girare sull'LG X screen troviamo Android 6.0 Marshmallow affiancato dall'interfaccia del brand. Si tratta di una delle caratteristiche più interessanti offerte dal dispositivo. Ci troviamo di fronte ad un software maturo e dal design più interessante, proprio come per il G5. Il font, le icone e le impostazioni rapide si sono rinnovate e mostrano un look più uniforme ed ispirato al Material design.

Abbiamo notato una ventina di applicazioni preinstallante: i servizi standard di LG come LG Health e le applicazioni di Google. Sparito tutto il bloatware che ha caratterizzato LG in passato. Attenzione, perchè anche su questo smartphone LG ha eliminato l'app drawer.

LG X Screen – Prestazioni

Sotto la scocca non removibile dello smartphone si nasconde un processore quad-core che gira a 1,2GHz supportato da 2GB di RAM e 16GB di memoria interna espandibile. Durante il nostro breve tempo con lo smartphone non abbiamo notato alcun problema, l'interfaccia scorreva fluida al nostro tocco. Può darsi che lo smartphone non riesca a supportare task troppo pesanti, ma siamo rimasti positivamente colpiti dalla capacità della RAM, di solito tenuta molto bassa da LG negli smartphone di fascia media. 

Per conoscere le reali prestazioni del dispositivo dovremo aspettare di metterlo alla prova in un test più approfondito nelle prossime settimane, non appena lo riceveremo in redazione.

LG X Screen – Audio

Il nuovo LG X screen offre uno speaker mono lungo il bordo inferiore vicino al port microUSB. Il volume, durante il nostro test ci è sembrato un po' basso, ma dovete considerare che ci trovavamo allo stand del brand circondati da giornalisti e rappresentanti intenti a scambiarsi informazioni importanti. Testeremo meglio l'audio del dispositivo, sia nella riproduzione musicale che durante le chiamate, non appena lo avremo in redazione.

LG X Screen – Fotocamera

Per quanto riguarda il comparto fotografico, l'LG X screen monta un obiettivo principale di 13MP ed uno frontale dedicato ai selfie di 8MP, dati piuttosto soddisfacenti se si considera la fascia di prezzo del dispositivo. La messa a fuoco ci è sembrata abbastanza veloce, ma niente a che vedere con la rapidità del nuovo Galaxy S7, ad esempio. In ogni caso, se cercate buone prestazioni fotografiche, probabilmente vi convinene prendere in considerazione l'LG X cam.

androidpit lg x screen 1
L'interfaccia della fotocamera è semplificata al massimo! / © ANDROIDPIT

LG X Screen – Batteria

Riuscirà la batteria di 2300 mAh a tenere in vita i due display? Considerando il display in HD e l'aiuto di Doze integrato grazie a Marshmallow, l'autonomia non dovrebbe deludere. Naturalmente dobbiamo effettuare diversi test prima di poter confermare questa nostra supposizione iniziale.

LG X Screen – Specifiche tecniche

Dimensioni: 142,6 x 71,8 x 7,1 mm
Peso: 120 g
Capacità della batteria: 2300 mAh
Dimensioni del display: 4,93 pollici
Tecnologia display: LCD
Schermo: 1280 x 720 pixel (298 ppi)
Fotocamera frontale: 8 megapixel
Fotocamera posteriore: 13 megapixel
Flash: LED
Versione Android: 6.0 - Marshmallow
RAM: 2 GB
Memoria interna: 16 GB
Memoria removibile: microSD
Chipset: Qualcomm Snapdragon 410
Numero di core: 4
Velocità di clock: 1,2 GHz
Connettività: HSPA, LTE, Bluetooth 4.1

Giudizio iniziale

L'LG X screen riesce senza dubbio a distinguersi rispetto ad altri dispositivi di fascia media, grazie all'implementazione di un secondo schermo che risulta particolarmente utile per tenere sempre d'occhio le notifiche in arrivo senza dover attivare il display principale.

Purtroppo è davvero difficile arrivare ad una conclusione senza aver testato le prestazioni principali, quali battaria, fotocamera e persino le funzionalità del display secondario. L'unica cosa che possiamo dire al momento è che per 250 euro è possibile ottenere smartphone decisamente più interessanti, dal punto di vista del design e delle specifiche tecniche. 

Voi acquistereste l'LG X screen? Trovate utile il secondo schermo?

2 Commenti

Commenta la notizia:

  • Carino, ma il mondo non capisce ancora il senso di un secondo display.
    Samsung ci aveva provato per prima con il Note Edge, ma ha fallito, nonostante fosse più bello e funzionale rispetto a questo X Screen.
    Per ciò non prevedo un buon successo per questo.


  • Sarò sincero, non vedo proprio la grande utilità di questo secondo display e, se penso che per averlo dovrei sacrificare di parecchio le dimensioni di quello principale, beh, la mia risposta è decisamente no.

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più