Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. OK
6 min per leggere 18 Condivisioni 3 Commenti

Come migliorare l'autonomia dello smartwatch per arrivare a fine giornata

La scarsa autonomia della batteria e la difficoltà di gestirla in un arco tempo prolungato, sono i due principali difetti dei dispositivi indossabili. Chi già sfoggia al polso uno smartwatch sa bene che raggiungere le 24 ore di autonomia non è un'impresa così semplice da portare a termine. 

In questo articolo vogliamo mostrarvi alcuni trucchi che vi permetteranno di prolungare l'autonomia della batteria del vostro indossabile. Non vi promettiamo miracoli ma qualche consiglio che, a seconda dell'utilizzo che fate del vostro indossabile, riuscirà a regalarvi qualche ora di utilizzo in più.

zenwatch 2 ifa 2015 hands on 3
Con questi trucchi non dovrete preoccuparvi di ricaricare lo smartwatch troppo spesso! / © ANDROIDPIT

Alcuni dettagli importanti prima di iniziare

Come per gli smartphone, anche per quanto riguarda gli smartwatch esistono una serie di trucchi che possono aiutare ad incrementare l'autonomia della batteria. Conoscere l'hardware ed il software dell'indossabile che si sfoggia al polso aiuta a sfruttare al meglio questi consigli, che consistono in una gestione più intelligente delle opzioni offerte dal dispositivo stesso.

Non aspettatevi quindi di vedere raddoppiata l'autonomia del vostro smartwatch ma quantomeno di riuscire a guadagnare qualche ora di attività in più, in modo da arrivare a fine giornata con il vostro orologio ancora attivo\. Ricordate inoltre che ogni dispositivo offre caratteristiche diverse (per fare un esempio, la tecnologia del display) che influenzano in modo altrettanto diverso le prestazioni finali offerte. Detto questo, continuate a leggere per iniziare a guadagnare qualche ora di autonomia in più sul vostro smartwatch.

AndroidPIT moto 360 2015 35
Consultate Google Maps direttamente sullo smartwatch  ! / © ANDROIDPIT

1. Gestite con intelligenza la lumonisità del display

Come per un qualsiasi smartphone è importante gestire al meglio la luminosità del display integrato nello smartwatch. Non occorre mantenere sempre al massimo la luminosità, ma piuttosto regolarla sulla base delle vostre esigenze: cercate quindi di trovare il giusto equilibrio che vi permetta di visualizzare i contenuti limitando allo stesso tempo il consumo eccessivo di batteria.

Il modo più comodo per non modificare la luminosità dell’orologio manualmente, a seconda del luogo in cui ci si trova e delle conseguenti condizioni di luminosità, è quello di attivare il sensore di luce ambientale, incluso per esempio nelle funzioni del Moto 360. Questa modalità può essere attivata direttamente dalle Impostazioni e gestirà automaticamente la luminosità del display. Qualora sfruttando questa opzione non riusciate a migliorare l'autonomia della batteria come desiderato, vi consigliamo di disattivarla ed impostare manualmente un valore compreso tra 1 e 2 e verificare se i livelli di luminosità sono sufficienti a soddisfare le vostre esigenze.

Androidpit ITA smartwatch MOTO 360 2015 functions 1
Gestite al meglio la luminosità del display del vostro smartwatch! / © ANDROIDPIT

2. Disattivate la modalità Schermo sempre attivo

Andate nelle Impostazioni di Android Wear e disattivate, a meno che non ne abbiate bisogno, la funzione chiamata Always-On (Schermo sempre attivo). Questa modalità permette di mantenere sempre attivo lo schermo anche se i contenuti vengono mostrati in bianco e nero ad una bassa luminosità. Una funzione utile per rimanere aggiornati su ora e notifiche in arrivo.

Nonostante questa opzione di visualizzazione non consumi tanta energia è consigliabile disattivarla per guadagnare un po' di autonomia in più. Come fare per interrompere Always-on? Basta toccare lo schermo o scuotere il polso.

Androidpit ITA smartwatch MOTO 360 2015 functions 2
Basta squotere il polso per disattivare la modalità Always-on. / © ANDROIDPIT

3. Attivate la modalità silenziosa

Un altro trucco molto semplice è quello di attivare la modalità silenziosa, che disattiva automaticamente la vibrazione e la luminosità dello schermo sul vostro smartwatch. Ricordatevi che quello che avete al polso non è un telefono: se davvero non avvertite la necessità o il bisogno urgente di ricevere le notifiche sonore per ogni messaggio WhatsApp o email ricevuta, potrete sfruttare questa modalità per risparmiare un bel po’di batteria.

Per farlo non dovrete fare altro che accedere alla schermata principale ed effettuare uno swipe verso il basso per avere accesso all'opzione dedicata. 

moto360 charge
Se non avete il bisogno di ricever notifiche, con la modalità silenziosa potete risparmiare un pò di batteria! / © ANDROIDPIT

4. Attenzione alle notifiche!

Le notifiche sono la croce e la delizia dello smartwatch: estremamente utili sono una delle cause principali dell’eccessivo consumo della batteria. Ogni volta che si riceve una notifica il display si illumina per alcuni secondi per darvi il tempo di leggerne i contenuti.

Ricevere le notifiche è senza dubbio una delle opzioni più utili ed interessanti offerte da Android Wear, ricordatevi però che Android Wear offre la possibilità di scegliere quali ricevere attivando la modalità adatta al vostro utilizzo. Disattivate quindi quelle che ritenete non fondamentali e riuscirete così a guadagnare qualche ora in più di autonomia con il vostro smartwatch al polso.

Androidpit ITA smartwatch MOTO 360 2015 functions 4
Scegliete quali notifiche vale la pena ricevere! / © ANDROIDPIT

5. Disattivate i gesti del polso

Anche in questo caso, poter gestire il proprio smartwatch semplicemente ruotando il polso è una delle funzioni più interessanti e funzionali offerte. Per poter, ad esempio, muovervi tra le schede di Google Now, basterà ruotare il vostro polso. Questa funzione necessita dell'impegno del sensore di movimeno che, come potete facilmente immaginare, pesa sul consumo energetico.

Se siete soliti sfruttare questa funzione lasciatela pure attiva e concentratevi sugli altri consigli. Se invece potete farne a meno, quantomeno quando la batteria del vostro indossabile è già agli sgoccioli, vi consigliamo di disattivarla. Anche in questo caso non dovrete fare altro che accedere al menu delle impostazioni del dispositivo e disattivare l'opzione dedicata.

Androidpit ITA smartwatch MOTO 360 2015 functions 3
Disattivate i gesti del polso e risparmiate un po' di carica! / © ANDROIDPIT

6. Sfruttate la modalità cinema

Come già il nome suggerisce, la modalità cinema è stata studiata per evitare di essere disturbati quando ci si trova al cinema, al teatro o in altre simili situazioni. Una volta selezionata, il dispositivo disattiverà lo schermo e, per riattivarlo, dovrete premere il tasto di accensione.

Per accedere alla modalità cinema vi basterà effettuare uno swipe verso il basso e selezionare l'opzione dedicata. Non appena attiverete questa funzione lo smartwatch entrerà in una sorta di letargo, ottimizzando così il consumo della batteria e permettendovi di gustarvi il film o la riunione di lavoro senza interruzioni.

Androidpit ITA smartwatch MOTO 360 2015 functions 5
Non volete essere disturbati dalla luce al cinema? Attivate la modalità dedicata! / © ANDROIDPIT

7. Rispettare i cicli della batteria

Rispettate sempre i cicli della batteria. Cosa vuol dire? Molto semplice: non bisogna ricaricare uno smartwatch quando offre più del 20 % ed interrompere la ricarica quando non è completa. Una scorretta gestione della batteria comporta, a lungo andare, porta ad una diminuzione della durata e delle perfomance del dispositivo, un po’ come per gli smartphone.

moto 360 ii
Rispettate sempre i tempi di ricarica! / © ADROIDPIT

Se avete acquistato uno smartwatch è per sfruttarlo al massimo, non di certo per tenerlo inutilizzato al polso. È per questo motivo che sta ad ogni singolo utente valutare quali opzioni attivare o disattivare e con quale frequenza utilizzare alcune funzioni. Con questi trucchi potrete trovare il giusto equilibrio per utilizzare in modo intelligente il vostro smartwatch cercando, quando necessario, di guadagnare qualche ora in più di autonomia.

Quali altri trucchi utilizzate per gestire al meglio la batteria del vostro smartwatch?

18 Condivisioni

3 Commenti

Commenta la notizia:
  • Mi dispiace dirlo.... l'articolo non è molto costruttivo! se disattiviamo tutto ciò che consigliate non serve comprarsi un smartwatch!

    • Jessica Murgia
      • Admin
      • Staff
      18-nov-2015 Link al commento

      Ciao Alberisca75, come specificato nell'articolo non avrebbe senso disattivare tutte le funzioni che rendono lo smartwatch utile e funzionale allo scopo. Allo stesso tempo però, sulla base dell'utilizzo che si fa del dispositivo e sulla base quindi delle proprie esigenze, si può cercare di guadagnare un po' di autonomia in più rinunciando momentaneamente ad alcune funzioni. Non sempre si ha infatti bisogno di mantenerle tutte attive contemporaneamente. Tu possiedi uno smartwatch? Qual è l'autonomia media del tuo dispositivo?

      • Buondi.....
        si io ho lo Smartwatch 3 della Sony, dipende da quante notifiche ricevo giornalmente!
        in media 1 Giorno e mezzo!
        a volte arrivo anche a 2 giorni come a volte arrivo a stento a sera!
        io ritengo che se si acquista un qualsiasi prodotto esso debba essere sfruttato al max delle sue funzioni!

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più

OK