Utilizziamo i cookie sui nostri siti web. Le informazioni sui cookie e su come è possibile opporsi al loro utilizzo in qualsiasi momento o terminarne l'uso sono disponibili nella nostra Informativa sulla privacy.
Pocophone F2 sta per arrivare: quali saranno le novità?
Xiaomi Pocophone F1 Hardware Xiaomi 2 min per leggere 3 Commenti

Pocophone F2 sta per arrivare: quali saranno le novità?

Non si può nascondere come Xiaomi, con la sua azienda sussidiaria Pocophone, sia riuscita ad attirare l'attenzione durante la seconda metà del 2018. F1 è stato una hit a livello globale ma presentava ancora alcuni piccoli difetti che l'azienda dovrebbe sistemare con il successore Pocophone F2.

Nuovo giorno, nuovo leak o almeno questo è ciò che sembra osservando lo screenshot qui sotto. Sembra infatti che sul famoso portale per benchmark Geekbench sia apparso Pocophone F2, successore del famoso smartphone dall'ottimo rapporto qualità prezzo dell'azienda figlia di Xiaomi.

pocophone f2 geekbench.v1
Non è difficile falsificare nome e specifiche riportate nei benchmark. / © Geekbench

Specifiche tecniche che non sorprendono

lo smartphone, secondo il presunto benchmark di cui non è stato possibile verificare l'autenticità, dovrebbe utilizzare lo stesso SoC Qualcomm Snapdragon 845 e 6GB di memoria RAM già presente nel predecessore. Inoltre troviamo a bordo Android 9.0 Pie, ovvero la stessa versione di sistema operativo appena rilasciata sullo smartphone della casa cinese.

Se queste specifiche dovessero essere confermate, potrebbe significare che Pocophone F2 sia solo un aggiornamento minore rispetto al modello precedente con migliorie sui punti deboli di F1 come il display o i materiali di costruzione.

Voi cosa ne pensate? Vi interesserebbe un Pocophone F2 che utilizza lo stesso hardware del predecessore ma con un miglior display o migliori materiali?

Via: GizChina Fonte: Geekbench

3 Commenti

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica

  • Il device ha trovato il giusto equilibrio tra prezzo e hardware, lo conferma il numero di pezzi venduti, se nella versione 2 vengono aggiunti ulteriori migliorie senza stravolgere inutilmente l'utilizzo é da comprare.


  • Visto la presenza sul mercato di smartphone decisamente meno performanti ad un prezzo superiore, imparare dai propri errori per Poco è apprezzabile.
    Già cambiare lo schermo con uno migliore (Amoled) sarebbe un'ottima scelta, averlo ad un prezzo aggressivo sarebbe una gioia.


  • Vada per il display, ma i materiali... forse nell'aspetto, ma nell'uso quotidiano non mi sembra si possano definire "un punto debole". Voglio dire, non è semplice fare di meglio per 300 euro, no?