Utilizziamo i cookie sui nostri siti web. Le informazioni sui cookie e su come è possibile opporsi al loro utilizzo in qualsiasi momento o terminarne l'uso sono disponibili nella nostra Informativa sulla privacy.

Rubare una Tesla in 30 secondi? È possibile (ed è piuttosto facile)

Rubare una Tesla in 30 secondi? È possibile (ed è piuttosto facile)

Il furto di auto non è una nuova tendenza, e l'arrivo dell'elettronica nei veicoli non ha ridotto questo flagello, al contrario. Ne è la prova la Tesla Model S che, sebbene rinomata per la sua sicurezza in questo settore, è stata vittima di due hacker che sono riusciti a sbloccare e rubare il veicolo senza neppure toccarlo.

È accaduto nel Regno Unito il 22 agosto, in un parcheggio privato situato di fronte alla casa del proprietario dell'auto. Nel bel mezzo della notte due ladri sono entrati nella proprietà e hanno sbloccato la Tesla Model S in meno di un minuto. Per fare questo, uno dei delinquenti ha utilizzato il metodo "relay", cioè l'invio del segnale emesso dalla chiave di casa per aprire ed avviare il veicolo.

Nel video registrato da un campanello smart, si vede chiaramente uno dei due ladri estrarre un lungo cavo di alimentazione. L'uomo in realtà amplifica il segnale dalla chiave vicino alla porta per ingannare il veicolo e far credere all'auto che il proprietario sia vicino alla Tesla. In 30 secondi i due uomini sono stati in grado di rubare la Tesla Model S del valore di 100.000 euro.

Tuttavia, per far s^ che il furto andasse a buon fine, i due ladri hanno dovuto disattivare il sistema di tracciamento di Tesla per evitare di essere individuati. I due uomini hanno dovuto agire in fretta perché, in caso contrario, il veicolo sarebbe stato semplicemente bloccato diventando così inutilizzabile.

Per evitare questo tipo di inconvenienti i possessori di Tesla possono sempre attivare un codice PIN per avviare il veicolo. Se a prima vista ciò appare piuttosto noioso per alcuni utenti, il metodo ha il vantaggio di evitare che i ladri la mettano in moto.

Un problema comune a tutte le auto moderne

Purtroppo Tesla non è l'unico marchio coinvolto in questo tipo di furti. Si applica a tutti i veicoli con lo stesso sistema di chiavi. Vi sono un gran numero di veicoli di fascia alta nell'elenco. Per il momento solo Ford offre una tecnologia chiamata keyless che permette di mettere l'auto in standby dopo 40 secondi di immobilità della chiave. In altre parole, se non si ha più la chiave, non si può più guidare.

In attesa di altre soluzioni da parte dei produttori, i proprietari di questo tipo di veicoli dovrebbero evitare di lasciare le chiavi all'ingresso (o in un'area troppo vicina all'auto parcheggiata), conservare la chiave in una valigetta che riduce le emissioni o investire in un bloccasterzo.

Fonte: Newsflare

Articoli consigliati

Nessun commento

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica
Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica