Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione.

6 min per leggere 20 Condivisioni 10 Commenti

Fieri possessori di Galaxy Note 4, è arrivato il momento di pensare al futuro!

Nonostante il vostro Samsung Galaxy Note 4 abbia ormai più di un anno sulle spalle, continuate ad ammirarlo con occhi luccicanti proprio come quando lo avete scartato dalla confezione nel lontano 2014. Vi capisco, non ho mai avuto un Note 4, ma il suo sex appeal è innegabile. Sottile, luminoso, funzionale, al passo con i tempi, offre tutto ciò di cui avete bisogno. Ma non è il caso di pensare al suo futuro? In fondo il suo sostituto perfetto sta per arrivare!

androidpit samsung Note4 vs Note5 20
Il Samsung Galaxy Note 4 (sinistra) ed il Galaxy Note 5 che non è mai arrivato in Italia... / © ANDROIDPIT

Parlo naturalmente del Galaxy Note 6, il phablet più atteso dell'anno, soprattutto considerando che il suo predecessore, il Note 5, non ha mai raggiunto il suolo italiano (se non tramite corriere). Lo so, non è facile sostituire quello che sembra essere lo smartphone della vostra vita, ma, stando a quanto suggerito fino ad ora dai rumor, vi basteranno 5 minuti con il Note 6 per innamorarvi di tutte le sue funzioni innovative. Continuate a leggere per scoprire quali sono e cominciate a mettere via i risparmi, manca poco all'IFA di settembre!

Una S pen che fa anche da supporto

Passano gli anni, le stagioni si susseguono ed i Galaxy Note arrivano sul mercato sfoggiando perfezionamenti ed upgrade quasi impercettibili, ma che ne milgiorano l'esperienza di tutti i giorni. Se pensavate che la S Pen inserita nel vostro Note 4 fosse già piuttosto perfetta, mi dispiace contraddirvi, perchè con il Note 6 Samsung la rende addirittura pieghevole. 

È semplicissimo, invece di inserirla fino in fondo nell'apposito slot, potrete arrivare fino a metà e piegarla, azionando un fermo che la trasformerà in un comodo supporto. In questo modo potrete sfruttare appieno lo schermo in QHD offerto dal tablet, visualizzando contenuti multimediali o videochiamando senza far venire il mal di mare ai vostri amici. Semplice, ma essenziale. 

androidpit samsung galaxy note 5 13
Una pennino digitale pieghevole, come avete fatto a vivere senza? / © ANDROIDPIT

Un display curvo, in QHD e supportato da feature dedicate al multitasking

Cosa volete di più da un phablet? Un look esclusivo, il più attraente sul mercato se vogliamo dirla tutta, la massima risoluzione possibile (tenendo conto di buon senso e risorse), tutte le funzioni dedicate a produttività e multitasking e qualche extra ad effetto dato dall'interfaccia Edge. Il tutto perfettamente ottimizzato ed integrato con le funzioni della S Pen. Impossibile resistere!

Naturalmente non è ancora scritto su pietra, ma i rumor suggeriscono la presenza di uno schermo curvo sul Samsung Galaxy Note 6, che dovrebbe offrire ben 5,8 pollici di diagonale e sfruttare naturalmente la tecnologia Super AMOLED del brand per garantire colori sgargianti, immagini dettagliate e luminose ed ottimi angoli di visualizzazione. Il tutto eliminando i bordi laterali grazie alle sinuose curve edge. 

AndroidPIT Samsung galaxy s7 edge 13
Immaginate di cosa sarebbe capace il Note 6 dotato di funzioni edge... / © ANDROIDPIT

Addio bloatware, benvenuto Android N

L'unico vero difetto del Samsung Galaxy Note 4 è l'interfaccia TouchWiz, tra l'altro ancora ferma a Lollipop. Fortunatamente da qualche giorno a questa parte, almeno i modelli brandizzati Vodafone, stanno ottenendo Android 6.0.1, che porterà con sé un'interfaccia più pulita e, ottimizzazione permettendo, fluida e leggera. 

Tenendo duro ancora qualche mese e passando direttamente al Samsung Galaxy Note 6 invece, sarete tra i primi ad utilizzare tutte le novità introdotte da Google con Android N, versione della quale non conosciamo ancora il nome ufficiale. Potrete impostare diversi livelli di priorità alle notifiche, rispondere ai messaggi direttamente dal menu delle notifiche ed ottenere una versione potenziata di Doze. In più, TouchWiz dovrebbe presentare meno bloatware e risultare quindi più veloce. 

AndroidPIT N android android mini collectible
Android Nutella? Chi può dirlo! / © ANDROIDPIT

Capacità di memoria interna ed autonomia impareggiabili

Siete soddisfatti dei 32GB di memoria interna sfoggiati dal vostro Samsung Galaxy Note 4? Come potreste non esserlo, in fondo potete sempre sfruttare una microSD ed ottenere fino a 128GB di storage in più. Il fatto è che a lungo andare, dopo anni di download, aggiornamenti, scatti, root, flash, splotz e frotz (ok gli utlimi due li ho inventati per vedere se stavate attenti), la memoria interna comincia a dare segni di cedimento ed a chiedervi pulizie continue.

Il Galaxy Note 6 in arrivo promette ben 256GB di storage numero che, quando lo abbiamo letto la prima volta, ci ha fatto quasi ridere. Ma se fosse vero, non avreste neanche bisogno di una scheda microSD, potreste avere tutto comodamente salvato sulla memoria interna, senza complicazioni e trasferimenti. 

Sicuramente anche per quanto riguarda la batteria sarete piuttosto soddisfatti del vostro phablet, dato che non ha mai dato problemi di autonomia. Ma volete mettere le 3220 mAh del Note 4 con le 4200 offerte dalla futura generazione? Tenendo in considerazione le ulteriori ottimizzazioni fatte da Android N, tra cui una versione potenziata di Doze, la tecnologia di ricarica rapida, forse un USB Type-C, si tratta di un passo avanti non indifferente! Sì, è vero, non potrete rimuovere la batteria dalla scocca e sostituirla in caso di carica a terra. 

androidpit samsung galaxy note 5 3
Il Note 6 offrirà forse un USB di tipo C? / © ANDROIDPIT

La migliore fotocamera sul mercato

Samsung, lo ha dimostrato generazione di Galaxy dopo generazione, riesce a garantire prestazioni fotografiche senza eguali (ok, lasciamo perdere Sony per un secondo). Il top di gamma del brand sudcoreano, il Samsung Galaxy S7, offre scatti nitidi, dettagliati e luminosi, grazie ad un obiettivo di 12MP dotato di tecnologia dual-pixel che permette una messa a fuoco velocissima ed un'apertura di f/1.7. Numeri a parte, le foto scattate da questo smartphone sono le migliori sul mercato (lo dice anche DXOMark).

Il Samsung Galaxy Note 4 non se la cava male e con i suoi 16MP di obiettivo offre immagini brillanti, anche se a volte mostra un leggero rumore fotografico. Il Galaxy Note 6, sempre affidandoci alle indiscrezioni fino ad ora trapelate sul web, offrirà la stessa fotocamera del Galaxy S7 di 12MP con tecnologia dual-pixel, ma introdurrà un autofocus a raggi infrarossi. No, non riuscirete a vedere attraverso i muri, ma potrete mettere a fuoco rapidamente anche in condizioni di scarsa luminosità. 

androidpit samsung galaxy note 5 6
Aspettatevi prestazioni uniche dalla fotocamera del Galaxy Note 6! / © ANDROIDPIT

Non vi ho ancora convinto? Lo so, il Samsung Galaxy Note 4 è un terminale con i fiocchi ed è davvero difficile abbandonarlo, soprattutto considerando che tutt'oggi sfoggia un hardware all'avanguardia e funziona perfettamente, senza contare che sta ricevendo Marshmallow proprio in questi giorni. Pensateci, fate una lista di pro e contro e, soprattutto, non perdetevi i prossimi rumor, magari Samsung ha in serbo per noi qualche altra funzioni intelligente ed innovativa. 

Passereste da Note 4 a Note 6?

 

20 Condivisioni

10 Commenti

Commenta la notizia:

  • Premessa: il Note 4 è il miglior smartphone che io abbia mai avuto, ne sono tutt'ora soddisfattissimo e per le mie esigenze è perfetto. Non ho ancora ricevuto MM, ma anche con 5.1.1 di Lollipop le cose vanno a meraviglia.
    Tuttavia sarei bugiardo se dicessi che non mi piacerebbe il Note 6, ovviamente sarebbe uno sfizio, perchè come già detto, il mio 4 mi basta e mi avanza. Ci sono un paio di cosette che però (forse) un po' mi frenerebbero per un eventuale acquisto. La prima, il prezzo, che immagino non sia proprio basso e poi, sinceramente, negli ultimi tempi sono molto attratto da Huawei e il nuovo P9 ogni tanto mi tenta. Anche lui non è che te lo regalano, ma insomma....
    Considerando però che non sono uno che cambia smartphone tutti gli anni, direi che, alla fine della fiera, il mio Note 4 per tutto il 2016 e probabilmente buona parte del 2017 mi terrà compagnia. E magari per quel tempo sarà giù uscito il Note 8, che costerà più o meno quanto una Panda. :-)


    • Beh, ma allora è perfetto: aspetti fino a metà, o anche fine 2017 e poi acquisti il Galaxy Note 6 che nel frattempo si sarà sicuramente supersvalutato. No?


      • In effetti, se prenderò il Note 6 farò esattamente così. Però Huawei continua a tentarmi. A pensarci bene però, anche un puro Android sarebbe da provare. Diciamo che se dovessi prendere uno smartphone domani, sarebbe un bel problema. :-D


      • Quindi se ti puntassero la pistola alla tempia (e ti dessero tipo 800 euro da spendere)?


      • Porca miseria, rischierei la morte. :-) In questo momento direi Huawei P9. Se la pistola me la puntano domani, forse Nexus 6P. :-D Ma lo sai che son problemi, questi? :-DDD


      • Ahhh la globalizzazione ed il capitalismo ci hanno ridotti male! :P Io se dovessi proprio scegliere in questo momento forse mi prenderei un Galaxy S7 Edge, anche se ho giurato a me stessa che non avrei mai più scelto Samsung...


      • Io di Samsung ho avuto S2, S3 e Note 4 e devo dire mi sono sempre trovato benissimo, per cui non ho dubbi che anche il nuovo S7, sia Edge che "normale" siano due ottimi smartphone, oltre tutto ora sono pure belli. Io, come ti ho detto, al momento sono quasi folgorato per Huawei, dopo aver visto all'opera il Mate 8 di un amico. Sono rimasto davvero sorpreso. Bellissimo e va una scheggia.


  • Certo che starò a vedere che offerte ci saranno per passare dal Note3 al Note6 che si preannuncia un grande apparecchio come, secondo me, tutta la serie Note.
    Però, in questi due anni ho avuto modo di incontrare parecchie persone con questa serie Samsung ed ho notato come praticamente nessuno usi la SPen. Almeno questa è la mia esperienza


  • Voglio che sia il mio prossimo telefono

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più