Utilizziamo i cookie sui nostri siti web. Le informazioni sui cookie e su come è possibile opporsi al loro utilizzo in qualsiasi momento o terminarne l'uso sono disponibili nella nostra Informativa sulla privacy.

SpaceX lancia nuovi satelliti: l'Internet globale è sempre più vicino

SpaceX lancia nuovi satelliti: l'Internet globale è sempre più vicino

Domani, mercoledì 15 maggio verrà lanciato il Falcon 9, la prima fase del progetto Starlink con cui Elon Musk intende fornire a tutto il mondo la possibilità di connettersi ad Internet attraverso una fitta rete di satelliti. Ma in cosa consiste esattamente?

SpaceX è una delle tante aziende di Elon Musk, fondatore di Tesla. Dedicata al trasporto aerospaziale, uno dei progetti più attesi è Starlink, il quale mira a fornire una rete globale che permetterà di connettersi a Internet ad alta velocità da (quasi) ogni parte del mondo. Questo comporterà il lancio nello spazio di oltre 12000 satelliti.

Questo mercoledì 15 maggio alle 16.30 (ora italiana), Falcon 9 decollerà dalla Florida con i primi 60 satelliti che fungeranno da test. Lo stesso Elon Musk ha mostrato su Twitter come questi 60 satelliti siano posizionati all'interno del razzo:

Anche se altri satelliti sono stati messi provvisoriamente in orbita in passato, Falcon 9 è considerato il pioniere di questo ambizioso progetto. La prima fase, che prevede un budget di oltre 10 miliardi di dollari, prevede di effettuare 70 lanci che porteranno 4425 satelliti in orbita tra i 1100 e i 1300 km di altezza, triplicando il numero di satelliti attualmente operativi sulla Terra. La prima fase verrà completata entro la fine del 2024.

Cosa offre una connessione Internet via satellite?

Una connessione alla rete satellitare richiede una connessione diretta al dispositivo con cui si intende accedere ad Internet, oppure un'antenna in grado di ricevere il segnale, promettendo una latenza inferiore ai 40 millisecondi. Anche se questa cifra non è vicina ai 10 millisecondi raggiungibili dalla rete 5G, il suo potenziale risiede in un altro fattore.

musk laugh bicubic
L'idea di Elon Musk avrà successo? / © Bloomberg

Il maggior vantaggio sarà la possibilità di connettersi ad una velocità più che accettabile anche se ci si trova in luoghi remoti. Inoltre, Space X non è l'unica società interessata a questo tipo di progetto, ma riguarda anche altre aziende, tra le quali Amazon con il suo Project Kuiper.

Pensate che una connessione satellitare sia una buona soluzione?

Fonte: Engadget, Twitter

Articoli consigliati

Nessun commento

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica
Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica