Utilizziamo i cookie sui nostri siti web. Le informazioni sui cookie e su come è possibile opporsi al loro utilizzo in qualsiasi momento o terminarne l'uso sono disponibili nella nostra Informativa sulla privacy.

Una startup spiega come ritrovare un cane grazie alla foto del suo naso

Una startup spiega come ritrovare un cane grazie alla foto del suo naso

Megvii, una startup cinese che si occupa di intelligenza artificiale ha deciso di espandere la sua tecnologia di riconoscimento facciale al di là degli esseri umani per riconoscere diversi volti di animali domestici.

Megvii è una startup cinese specializzata in intelligenza artificiale che fornisce il software di riconoscimento facciale dedicato al programma di videosorveglianza del governo cinese. Tuttavia, il suo team non si ferma soltanto a questo e ha deciso di andare oltre al riconoscimento degli esseri mani, occupandosi anche degli animali domestici.

Utilizzando un'app dedicata, la compagnia riferisce di poter registrare il proprio cane semplicemente scansionando il muso attraverso la fotocamera dello smartphone. Proprio come un telefono è in grado di registrare la vostra impronta digitale per lo sblocco biometrico, l'app di Megvii permette di scattare una foto del naso del vostro cane da più angolazioni, garantendo un'accuratezza del 95%. Ciò ha permesso di far ricongiungere circa 15000 animali domestici con i loro rispettivi proprietari!

megvii dog app
Ecco come viene scansionato il muso del cane attraverso l'app. / © Megvii

Il riconoscimento degli animali domestici si sta diffondendo sempre più negli ultimi anni, soprattutto per quanto concerne la conservazione della fauna selvatica da parte dei ricercatori. Negli Stati Uniti, ad esempio, un'app chiamata Finding Rover utilizza la tecnologia di riconoscimento facciale per individuare cani e gatti segnalati come dispersi.

Megvii ha però dichiarato che lo scopo della sua app non è solo quello di far ricongiungere padroni e animali, ma in futuro si occuperà anche di monitorare come vengono trattati dai loro rispettivi proprietari in modo da evitare il loro maltrattamento o abbandono.

Cosa ne pensate di questa splendida iniziativa di Megvii?

Via: The Verge Fonte: Abacus News

Articoli consigliati

1 Commento

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica
Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica

  • Attendo con molto interesse la diffusione di app di questo genere. sarebbe fantastico un database unico per il riconoscimento dei ns animali da ritrovare o proteggere