Utilizziamo i cookie sui nostri siti web. Le informazioni sui cookie e su come è possibile opporsi al loro utilizzo in qualsiasi momento o terminarne l'uso sono disponibili nella nostra Informativa sulla privacy.

5 min per leggere 8 Commenti

Vale la pena tenersi in tasca l'LG G4?

L'LG G4 non è certo uno smartphone che è passato inosservato. Soprattutto la variante con scocca in pelle ha attirato apprezzamenti e critiche ma, al di là di questa scelta stilistica, lo smartphone di casa LG lanciato nel 2015 si è subito distinto per le sue ottime prestazioni. A distanza di due anni dalla sua uscita vale ancora la pena tenerlo o è arrivato il momento di guardarsi intorno?

LG G4: tenerlo per via di queste feature...

La batteria estraibile: una rarità

È quasi impossibile trovare una batteria estraibile nei nuovi smartphone in circolazione. Perfino LG che fino ad ora nuotava controcorrente mantenendo questa caratteristica nel G5, ha deciso di mandarla in pensione nel G6. Grazie alle tecnologia di ricarica rapida la batteria removibile non è più così indispensabile come un tempo ma rimane comunque una caratteristica opzionale che può rivelarsi utile quando si sta fuori tutto il giorno e non si ha una presa di corrente a disposizione. Del resto, nonostante le ottimizzazioni software implementate da Google sulle nuove versioni Android, l'autonomia delle batterie nel mondo mobile rimane uno dei peggiori nemici di utenti e ricercatori impegnati a trovare una degna alternativa al litio.

AndroidPIT LG G4 9651
Sotto la scocca in pelle si nasconde una preziosa batteria estraibile. / © AndroidPIT

Un ampio display in QHD

Se alcuni flagship più recenti puntano ancora su una risoluzione in Full HD (il Huawei P10 è uno di questi), il G4 già nel 2015 offriva 2560x1440 pixel risultanti in 534 ppi. Lo schermo IPS LCD di 5,5 pollici del G4 rende giustizia alla visualizzazione di foto e video sfruttando la tecnologia DCI che offre colori naturali e realistici. Ottima anche la luminosità e gli angoli di visione e con un'app dedicata potrete sfruttare la modalità notte offerta dai più recenti flagship per le vostre letture serali.

AndroidPIT lg g4 stock android 1
Un display in QHD che fa il proprio lavoro. / © AndroidPIT

Una fotocamera che dice ancora la sua

La fotocamera è uno dei punti forti di questo smartphone e, se lo avete in tasca già da un po', sapete benissimo di cosa stia parlando. L'obiettivo principale di 16MP con apertura di f/1.8 ed il sensore a spettro di colore CSS garantisce scatti con colori naturali e dettagli accurati. Presente anche la modalità manuale per modificare ISO, contrasti, bilanciamento dei bianchi etc. DXOMark, un'autorità in questo campo, la posiziona all'ottavo posto con 83 punti.

Certo, nella fotocamera del G4 non sono presenti filtri in real time o effetti bellezza ma anche a ciò c'è una soluzione: delle app dedicate facilissime da trovare sul Play Store.

AndroidPIT lg g4 9
Non avrete i filtri real time ma gli scatti del G4 sono ancora accettabili. / © AndroidPIT

... o mandarlo in pensione?

Scordatevi di Android O

Rilasciato con Android Lollipop il vostro LG G4 non vedrà certo l'update ad Android O. LG Italia ha dichiarato a marzo che Nougat sarebbe stato rilasciato sugli LG G4 europei entro la seconda metà dell'anno. Salvo cambiamenti di programma, Nougat dovrebbe quindi arrivare sullo smartphone entro fine giugno ma questa sarà l'ultima versione Android rilasciata ufficialmente per il G4. 

AndroidPIT android O Oreo 2072
Android O(reo) rimarrà un sogno per il G4. / © AndroidPIT

Niente lettore d'impronte digitali

Il lettore d'impronte digitali sta diventando una feature praticamente scontata nei nuovi smartphone tanto che i brand hanno iniziato ad integrarlo perfino nei dispositivi di fascia medio-bassa. Il G4 non ne integra uno: non si tratta di una funzione indispensabile ed anche in questo caso potrete ovviare con un'app dedicata anche se non è lo stesso.

AndroidPIT lg g5 friends 0398
Nel G5 il lettore d'impronte è sulla scocca. / © AndroidPIT

Un processore non di ultima generazione

Lo Snapdragon 808 non è certo uno degli ultimi chip rilasciati sul mercato e non era l'ultimo neppure quando il G4 è stato ufficializzato. LG infatti ha preferito stare alla larga dallo Snapdragon 810 che era andato incontro a diversi problemi di surriscaldamento. Lo Snapdragon 808, con i suoi due nuclei Cortex A57 che girano a 2,5GHz, riesce a garantire delle buone prestazioni ma, ovviamente, non può stare dietro a chip integrati dai nuovi top di gamma (come lo Snapdragon 835 o il Kirin 960) affiancati per lo più da 4GB di RAM.

LG G4: cosa farci quindi?

Se avete già in tasca un LG G4 che ancora gira senza rallentamenti esasperanti e riuscite ad utilizzare lo smartphone quotidianamente senza grossi problemi tenetevelo in tasca. I nuovi flagship sono senza dubbio meglio equipaggiati, sfoggiano dei design più accattivanti ed integrano nuove tecnologie e funzioni interessanti ma è del tutto normale. Anno dopo anno la tecnologia mobile si migliora ed i brand non possono che cercare di integrare alcune di queste nei nuovi terminali. Utili o affascinanti che siano, non tutte sono però indispensabili.

Se siete dei gamer probabilmente uno smartphone con Snapdragon 835 è quello di cui avete bisogno ma se utilizzate il vostro G4 per giochi meno esigenti, per whatsappare e controllare le email sono certa che possiate rimandare l'acquisto. Aspettando ancora qualche mese potrete infatti acquistare i top di gamma presentati di recente (LG G6, Huawei P10, Galaxy S8, HTC U11, Sony Xperia XZ Premium) ad un prezzo inferiore.

Se invece dovete sostituire il vostro vecchio Android e volete in mano un top di gamma che si rispetti che tra un anno non risulti datato vi consiglio di puntare su un altro dispositivo. Il G4 oggi è ancora un buono smartphone ma nel 2018 mostrerà i suoi anni e considerando che lo trovate su Amazon ad un prezzo che si aggira intorno ai 300 euro, non così pochi, punterei piuttosto su Galaxy A5 2017 o sull'Honor 8, ad esempio.

E voi, cosa ne pensate del G4? Lo comprereste ancora?

8 Commenti

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica

Articoli consigliati