Utilizziamo i cookie sui nostri siti web. Le informazioni sui cookie e su come è possibile opporsi al loro utilizzo in qualsiasi momento o terminarne l'uso sono disponibili nella nostra Informativa sulla privacy.

Opinion 4 min per leggere 1 Commento

Visita a Motorola: il baratro è profondo ma la strada per uscirne esiste

Motorola è stato il pioniere della telefonia mobile e produttore di molti prodotti innovativi, come il telefono cellulare StarTAC. Negli ultimi anni l'azienda non ha solo perso il suo splendore, ma ha anche cambiato due volte proprietà. Ora vuole finalmente tornare sulla strada del successo. Durante una visita al quartier generale di Chicago ci hanno detto perché e come.

La musica rock ad alto volume si diffonde dagli altoparlanti della grande sala riunioni al 19° piano del Marts. La musica è parte integrante di Chicago, la città in cui si trova il Mart. Il Mart è storia: costruito negli anni '20 e completato negli anni '30, ai suoi tempi era il più grande edificio al mondo. In qualche modo è perfetto per Motorola, che con i suoi 89 anni ha quasi la stessa età. Solo le dimensioni dell'azienda ne hanno risentito un po' negli ultimi anni.

Nel suo periodo di massimo successo il gruppo contava oltre 50.000 dipendenti. Oggi, a seguito della divisione del gruppo in Motorola Mobility e Motorola Solutions, nella sede dell’unità smartphone di Chicago sono ancora attive 900 persone.

IMG 1473
L’edificio a destra con la cupola gialla: il Mart. / © AndroidPIT

Con l’innovazione e un marketing migliorato si ritorna al successo?

Anche se il confronto potrebbe non tenere (dopotutto Motorola fa ora parte del gruppo cinese Lenovo, con cui può condividere molte posizioni), dalle dimensioni si evince forse la storia movimentata di Motorola. Una volta celebrato come pioniere della telefonia mobile e motore di innovazione, con il successo degli smartphone è arrivato anche il tracollo del marchio. La venerabile società se l’è perso per rimanere legato a vecchi successi, e in qualche modo ha ignorato le aspettative dei clienti.

Dopo alcuni anni difficili e dopo l’acquisizione di Lenovo con tentativi in parte maldestri del marchio di dargli un nuovo volto, Motorola ritorna alla ribalta per riguadagnare quote di mercato.

E infatti le dichiarazioni sono molto più chiare di due anni fa. A quel tempo, il piano era di mettere da parte il nome Motorola e dal marchio veterano trarre un Moto breve e facile da ricordare. Oggi lo si vede come un errore e la sua eredità ha riacquisito la sua consapevolezza. Ovunque nel palazzo degli uffici di Chicago si legge il nome completo Motorola e l’ala di pipistrello, il famoso logo Motorola, spicca con orgoglio sulle pareti. A volte è stampato su una parete di alluminio, a volte spruzzato sul muro in forma di graffito. Ma sempre moderno, fresco ed al passo con i tempi.

IMG 1432
L’ala di pipistrello campeggia ovunque, qui in forma di graffito. / © AndroidPIT

Le cifre di vendita di Motorola aumentano di nuovo significativamente

In generale, ci viene detto nel marketing, che vogliono essere di nuovo molto più attuali. Colori forti, sfacciati, diversi. We need to take risks, dobbiamo prenderci dei rischi è il loro credo. E lo hanno fatto con i Moto Mods. I Moto Mods sono moduli che consentono di espandere rapidamente gli smartphone Motorola della serie Z tramite il semplice collegamento. E sono piuttosto innovativi. Vogliamo andare oltre il prodotto, afferma il responsabile della produzione di Motorola Jeff Snow.

Il fatturato sembra che si stia lentamente alzando. Mentre inizialmente i clienti erano piuttosto scettici riguardo i Mod, oggi sono la ragione numero uno di acquisto con una soddisfazione del cliente dell'80-95%. La soddisfazione del cliente sembra anche influenzare il successo delle vendite. I dati di vendita sono aumentati del 37% rispetto allo scorso anno.

IMG 1430
La carta da parati che mostra la storia: Motorola ha fatto molto nel mercato della telefonia mobile. / © AndroidPIT

Come si adatta la politica di aggiornamento alle promesse di qualità?

Vogliamo offrire un'ottima qualità ad un prezzo equo, afferma Jeff Snow. Ma voglio proprio sapere come si adatta alla politica di aggiornamento. È questo che, alla fine, viene rimproverato ripetutamente dalla community. Distribuiamo un aggiornamento di sicurezza ogni mese, è la risposta. E il capo del software, Dave Yen, aggiunge che gli adattamenti su Android O hanno richiesto molto tempo. In questo modo saremo in grado di rilasciare gli aggiornamenti molto più velocemente. Tuttavia, anche i produttori di processori hanno bisogno di tempo. Gli aggiornamenti sono davvero un argomento complesso.

Motorola è tornato in un momento in cui la noia si diffonde nel mercato degli smartphone. Infatti tutto è già stato visto e sperimentato. Solo i prezzi dei telefoni popolari scandiscono record dopo record, che siano Google, Apple o Samsung. Vere innovazioni? Tutte scuse.

Può solo fare bene che un marchio affermato cerchi di contrastare la tendenza e quindi di tornare alla ribalta.

Voi cosa ne pensate? Vorreste vedere Motorola uscire dal baratro in cui è caduta?

1 Commento

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica

  • Il mio primo cellulare è stato un Motorola e più precisamente l'8400. Passato poi all'8700, StarTAC 75 e 100, V6. Ora possiedo un Moto X del 2013 e sono più che contento della scelta fatta. Personalmente la ritengo la migliore in rapporto qualità/prezzo.

Articoli consigliati