Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione.

4 min per leggere Nessun commento

5 motivi per cui vale la pena tenere d'occhio Vivo

Sono diversi i brand produttori di smartphone presenti in Cina. Oltre a quelli più famosi, come Xiaomi e Huawei, altri si distinguono per avere un enorme successo a livello locale, minacciando persino giganti come Apple. Vivo è uno di questi: ecco 5 curiosità che dovreste sapere su quello che è uno dei brand più promettenti in Cina.

Vivo è tra i top 5 in Cina

Vivo è stata fondata in Cina nel 2009, un anno prima di Xiaomi, e lì è cresciuta rapidamente. In meno di sette anni, nel 2015, il marchio è entrato nella top 10 dei maggiori produttori di smartphone durante la prima metà di quell'anno, con una crescita significativa.

Nonostante sia un "piccolo" produttore, nel 2016 Vivo ha raggiunto un'impresa storica nel mercato cinese, vendendo quasi 79 milioni di smartphone e spodestando così Xiaomi. Dopo la quinta posizione, come sappiamo, nelle classifiche dei produttori compare solamente la voce "altro". Possiamo affermare che Vivo ha finalmente abbandonato gli "altri" per raggiungere la top 5, composta da Huawei, Apple, Oppo e Samsung. Il tutto in meno di sei anni.

AndroidPIT xiaomi mi note 3 2103
Vivo ha spodestato Xiaomi dalla Top 5 dei produttori cinesi del 2016! / © AndroidPIT

Vivo ha lanciato il primo smartphone con lettore d'impronte sullo schermo

Il lettore d'impronte digitali integrato sul display è atteso da tanti utenti come il prossimo passo nell'evoluzione del processo di autenticazione utilizzato per sbloccare lo smartphone. Questa tecnologia, ora arrivata anche nel nostro mercato con il Huawei Mate RS Porsche Edition, è stata introdotta per la prima volta al mondo introdotta da Vivo sullo smartphone UD Vivo X20 Plus

La tecnologia è stata sviluppata in partnership con Synaptics, proprietaria del sensore, ma vi sono produttori di schermi che stanno già offrendo questa tecnologia integrata o supportata da pannelli, come JDI, che è in grado di fornire dati biometrici integrati nei pannelli TFT, LCD e OLED, generando concorrenza e diversità di prezzo.

Vivo smartphone with in display fingerprint scanner CES 2018 1
Vivo è stato il primo ad offrire su smartphone questa tecnologia. / © Android Headlines

Oltre ai sensori biometrici sullo schermo, Vivo possiede altri tre meriti commerciali uno dei quali dovrebbe presto vedere i natali: il primo smartphone con schermo 2K, il primo smartphone con chip di Hi-Fi ed il primo smartphone con 10GB di RAM (parliamo del Vivo Xplay 7).

Vivo subito dopo OnePlus

Vivo, Oppo e OnePlus sono controllati dallo stesso gruppo cinese, BBK Eletronics. Anche per motivi di investimento e produzione di componenti su larga scala, nei prodotti OnePlus sono presenti numerose funzionalità già offerti dagli smartphone a marchio Oppo. È una questione di strategia di mercato perché all'interno di BBK le vendite sono guidate OnePlus, Vivo ed infine Oppo.

Nonostante sia il marchio più piccolo all'interno del gruppo, OnePlus svolge un ruolo importante, quello di volto globale di BBK. La sua presenza nel mercato nordamericano è notevole. Vivo segue al secondo posto: anche se presente in circa 100 Paesi, il suo più grande pubblico si trova in Asia in Paesi come Thailandia e Cina. BBK renderà il brand più popolare nei prossimi mesi, proponendolo come uno degli sponsor ufficiali della Coppa del Mondo che si giocherà in Russi. Il tutto grazie ad un accordo esclusivo siglato con la FIFA.

AndroidPIT oneplus 5t sandstone front
OnePlus è il volto di BBK, ma Vivo ci mette del suo!  / © AndroidPIT

Specialista nelle fotocamere per selfie

Ogni marchio all'interno del conglomerato BBK si comporta a modo proprio sia nell'approccio con l'utente, sia nell'accordo con la vendita al dettaglio, poiché Oppo, Vivo e OnePlus si presentano come marchi indipendenti. Vivo è conosciuto in Asia per fornire ciò di cui gli utenti hanno bisogno ad un prezzo ridotto. Tuttavia la specialità di Vivo sono le fotocamere per selfie e le funzionalità dedicate presenti nel software.

Recentemente l'azienda ha mostrato il primo prototipo con fotocamera frontale sotto forma di pop-up che viene attivato quando l'utente seleziona l'obiettivo frontale nell'app fotocamera. L'azienda investe in doppie fotocamere negli obiettivi grandangolari frontali e, molte volte, il sensore sul davanti offre risultati migliori rispetto a quello sul retro. Questo è ciò che affermano le recensioni di siti specializzati, sia chiaro.

Vivo ha già una grande stella

Secondo la recensione di Counterpoint, il Vivo X9 è stato lo smartphone Vivo più venduto nel 2017. Parliamo di vendite limitate al mercato cinese. Il dispositivo è stato superato solo da Apple iPhone 7 Plus e Oppo R9S che, curiosamente, è una sorta di "copia" dell'iPhone 7.

Il produttore si è inoltre classificato tra i primi 10 migliori dispositivi venduti lo scorso anno ccon il Vivo Y66.

vivo nba version
La versione NA del Vivo X9. / © AndroidPIT

Il Vivo X9 offre una doppia fotocamera sul fronte ed una sul retro, un piatto completo per gli amanti dei selfie. Il dispositivo è stato immesso sul mercato con un'ampia varietà di colori, inclusa una versione blu brillante. Insomma, un successo per Vivo.

Conoscete già vivo? Vi piacerebbe trovarne i dispositivi anche in Italia?

7 Condivisioni

Nessun commento

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più