Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione.

Recensione #MWC18 5 min per leggere Nessun commento

View 2 e View 2 Pro hands-on: l'iPhone X di Wiko

Dopo la completa acquisizione da parte della ditta cinese Tinno, il produttore di Marsiglia ha presentato una serie di smartphone al Mobile World Congress di Barcellona. Come per Alcatel, la nuova generazione consente a Wiko di concentrarsi nuovamente sulla fascia bassa e fascia media. Oltre ai suoi primi terminali con Android Oreo Go, arrivano View 2 e View 2 Pro il cui design è fortemente ispirato a quello di iPhone X ed Essential Phone. 

Design e assemblaggio

Lo scorso anno Wiko, noto per i suoi smartphone a basso costo, si è tuffato sul mercato di fascia alta con il WIM . Un anno dopo ha deciso di rivedere i suoi piani probabilmente a causa dell'insuccesso dello smartphone. All'MWC 2018 Wiko ha presentato una serie di smartphone di fascia bassa e media più vicini ai valori originali del brand. Ben 8 nuovi prodotti sono stati svelati, tutti offrono un rapporto schermo 19:9 e l'etichetta più salata non supera i 299 euro:

  • Wiko View Lite, Go e Max
  • Wiko View 2 e 2 Pro
  • Wiko Tommy3, Lenny5 e Jerry3

Nel 2017 il Wiko View è stato il primo smartphone del marchio dotato di schermo dal rapporto 18:9. Nel 2018, con la linea View 2, la società persevera in questa direzione proponendo il formato di 19:9 in cui lo schermo copre oltre l'80% della superficie. Con 6 pollici di diagonale e notch nel mezzo, è difficile non notare le somiglianze con Essential Phone o iPhone X che quest'anno ha ispirato diversi produttori (Asus, Wiko). Alcuni utenti apprezzeranno sicuramente questa somiglianza avendo così l'impressione di avere un dispositivo dalle linee simili a quelle di un iPhone senza però aver speso un capitale.

wikofrontmwc18
Oh un Essential Phone... no, è un Wiko View 2! © AndroidPIT

Lo schermo è coinvolgente ed è particolarmente buono per i contenuti multimediali. Le sezioni ai lati del notch permettono di visualizzare le consuete informazioni su ora, batteria e rete, oltre che permettere l'interazione quando ad esempio si riceve una chiamata. La definizione in HD + (1528x720 pixel) è sufficiente e la tecnologia IPS offre colori naturali ed una buona luminosità. Nel mezzo del notch è stata collocata la fotocamera frontale da 16 megapixel (apertura f/2) ed i vari sensori necessari per gestire la luminosità ambientale.

wikocomparrisonmwc18screen
Display immersivi. © AndroidPIT

Commercializzati rispettivamente a 199 e 299 euro, i modelli View 2 e View 2 Pro sfoggiano un design accattivante con cornice in metallo e vetro davanti e dietro. La presa è buona e gli smartphone in mano danno l'idea di essere due dispositivi premium. Nel 2018, la fascia media diventa decisamente più interessante.

wikobackmwc18
Un look premium per la fascia media di Wiko. © AndroidPIT

Android Oreo e doppia fotocamera sul View 2 Pro

Il design può anche essere definito "premium", ma le schede tecniche di Wiko View 2 e View 2 Pro sono comunque più modeste. All'interno gli smartphone integrano i componenti presenti sui dispositivi di questa categoria. Fortunatamente Wiko ha avuto la buona idea di mantenere i processori Qualcomm. 

Wiko View 2 e 2 Pro: le specifiche tecniche

 
  Wiko View 2 Wiko View 2
Processore Snapdragon 435 Snapdragon 450
RAM/ROM 3 GB/32 GB 4 GB/64 GB
Batteria 3000 mAh 3000 mAh
Fotocamera (front) Front: 16 MP (f/2.0)
Retro: 13 MP (f/2.0), autofocus a detenzione di fase, flash LED
Front: 16 MP (f/2.0)
Retro: Sony Exmor IMX499 16+16MP (f/1.75). autofocus a detenzione di fase, flash LED

Il Wiko View 2 Pro, di 100 euro più costoso, si distingue dalla versione standard non tanto per il processore più potente e la memoria ma soprattutto per la presenza di una doppia fotocamera con sensore Sony Exmor IMX499 da 16+16 MPl, autofocus a rilevamento di fase, Flash LED e obiettivi con apertura di f/1,75. Le foto in condizioni di scarsa luminosità dovrebbero essere migliori soprattutto perché lo smartphone utilizza la tecnologia Big Pixel offrendo pixel più grandi (2 micron). La seconda fotocamera può godere di un ampio angolo di 120 gradi.

Purtroppo durante il test hands-on non abbiamo avuto abbastanza tempo per testare al meglio il comparto fotografico ma lo faremo non appena riceveremo i dispositivi in redazione.

wikocomparrissonmwc18
View 2 Pro a sinistra, View 2 a destra. © AndroidPIT

Riconoscimento del viso 

Wiko non è stato ispirato da Apple solo per il design. L'assenza delle Animoji è stata colmata dalla presenza del riconoscimento facciale (oltre al lettore d'impronte digitali) disponibile nella fotocamera frontale. Non aspettatevi però nulla di simile a TrueDepth e Face ID di Apple. 

Il View 2 Pro arriverà nei negozi a maggio, un mese dopo il View 2 che salperà sul mercato già nel mese di aprile.

wikohomescreenmwc18
Android Oreo nativo. © AndroidPIT
wikofrontappsmwc18
Wiko ha semplificato la sua interfaccia.© AndroidPIT

Giudizio iniziale

Con la sua nuova generazione di View 2 e View 2 Pro, Wiko ha sicuramente preso la decisione giusta. Essendo il mercato di fascia alta molto competitivo, il marchio ha deciso di investire nuovamente su smartphone a prezzi accessibili. 

Con un design accattivante ed una scheda tecnica lontana dall'essere ridicola, View 2 e View 2 Pro possono attirare un vasto pubblico che desidera trarre vantaggio dalla maggior parte delle funzionalità degli smartphone premium senza dover spendere troppo. Sarà ora necessario testare per bene i due dispositivi per capire veramente se Wiko ha corretto gli errori della prima generazione con foto e software migliorati.

2 Condivisioni

Nessun commento

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più