Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione.

8 min per leggere 1 Commento

Mi MIX 2S potrebbe costarvi caro: tutta colpa dello Snapdragon 845

Xiaomi è stata la capostipite degli smartphone borderless con il suo Xiaomi Mi MIX e ha riaffermato il suo interesse nel campo dei display che coprono la maggior parte della parte frontale dello smartphone con Mi MIX 2. Il lancio del successore è ormai imminente e Lei Jun, CEO dell'azienda, ci conferma alcune specifiche mentre si lamenta del prezzo dei nuovi SoC Qualcomm.

Scorciatoie

Ultime novità

Gli ultimi rumor riguardo Xiaomi Mi MIX 2S provengono direttamente da una fonte interna all'azienda cinese. Non si possono nemmeno definire rumor ma dichiarazioni ufficiali provenendo da niente di meno che Lei Jun il CEO di Xiaomi.

Lei Jun ha colto l'occasione sul suo profilo Weibo di lamentarsi del costo della componentistica interna che verrà utilizzata sul nuovo mi MIX 2S, in particolare il SoC Snapdragon 845 prodotto da Qualcomm. Secondo il CEO il nuovo chip top di gamma costerebbe più di 500 yuan, tre volte il prezzo dello Snapdragon 660. E chissà quanto ci verrà a costare in Europa...

xiaomi weibo
Certo, ma non è normale che un SoC top di gamma costi più di uno di fascia media? / © Weibo

Lamentele a parte, Lei Jun conferma anche che il nuovo top di gamma sarà disponibile in una variante con 8GB di RAM e ben 256GB di memoria interna. Le fotocamere saranno da 12 megapixel e disporrà di ricarica wireless e NFC. Tutte notizie già trapelate ma che è interessante veder confermate. 

Dimenticatevi del notch

Il presunto Xiaomi Mi MIX 2S si mostra in foto, su Weibo. Le immagini svelano subito un dettaglio che sembra andare controcorrente: l'assenza del notch. Lo abbiamo visto sui nuovi WikoAsus all'MWC, Huawei sembra li integrerà sul P20 insomma, il notch sembra essere sulla bocca di tutti i produttori ultimamente, ma non su quella di Xiaomi.

xiaomi mi mix 2s weibo leak
La fotocamera frontale si trova sul bordo inferiore, leggermente più spesso di quello superiore. / © Weibo

Display dai bordi sottili e fotocamera integrata nel bordo inferiore: questo dovrebbe essere il design del Mi MIX 2S. I tasti di accensione ed il regolatore del volume sono collocati a destra mentre, sulla scocca, trova spazio la doppia fotocamera affiancata dal flash. Se in questa immagine i due sensori sono disposti orizzontalmente, in un'immagine precedente sono apparsi in verticale. Anche il posizionamento della fotocamera frontale sembra remare contro i rumor precedentemente trapelati: il design del Mi MIX 2S rimane ancora un mistero per ora, quantomeno per questi piccoli ed importanti dettagli.

mixmix2srender
Niente notch e doppia fotocamera sulla scocca. / © Weibo

Lo Snapdragon 845 più veloce del mondo

Questo è almeno ciò che Xiaomi vuole farci credere. Sembra che la società voglia utilizzare un tipo particolare di ottimizzazione per garantire che il suo Snapdragon 845 sia il più veloce di tutti. Non sappiamo se si tratti di un sistema di raffreddamento che permetterebbe frequenze più alte o se si tratti di pura ottimizzazione del software, siamo curiosi in ogni caso di verificare quanto affermato.

La prima dual camera per la serie MIX disporrà dell'AI

Una delle tante informazioni estrapolate dai firmware rubati per il nuovo smartphone della casa cinese indicherebbe la presenza di una doppia fotocamera. Quello che potete vedere qui sotto è infatti il watermark che è possibile attivare dall'applicazione fotocamera dello smartphone ed indicherebbe anche la presenza di alcune funzioni legate all'intelligenza artificiale. Non abbiamo ancora informazioni riguardo queste funzioni.

Xiaomi Mi Mix 2S Camera Watermark 1024x231 waifu2x photo noise3 scale tta 1
Speriamo Xiaomi abbia risolto uno dei punti deboli di Mi MIX 2. / © Xda Developers

Una gif pubblicata dall'account ufficiale dell'azienda sembrerebbe indicare il funzionamento indipendente delle due fotocamere (ci vuole molta fantasia lo so... ) il che potrebbe rappresentare la presenza di un sensore ottimizzato per gli scatti notturni come su OnePlus 5T.

Modalità ritratto nella fotocamera

Ormai siamo praticamente certi che Xiaomi Mi MIX 2S disporrà di una doppia fotocamera posteriore. Questa configurazione permetterebbe per la prima volta ad uno smartphone della serie MIX di utilizzare la modalità ritratto nelle foto, ovvero di scattare delle fotografie ad un soggetto con lo sfondo sfocato anche detto effetto bokeh.

Il firmware trapelato nelle scorse settimane continua a rivelarci interessanti caratteristiche del prossimo smartphone di Xiaomi e la modalità ritratto è solo una delle novità relative alla fotocamera scoperte.

Multi frame noise reduction (MFNR) e miglioramenti allo slow-motion

Non è la prima volta che ci imbattiamo in questo termine. Anche i nuovi Galaxy S9 e S9 Plus dispongono di questa modalità che cattura numerose immagini al momento dello scatto e le compone in modo tale da rimuovere il rumore. Non è una sorpresa il fatto di trovare questa modalità su Xiaomi Mi MIX 2S in quanto tale funzione è possibile grazie al Qualcomm Spectra 280 ISP presente all'interno dello Snapdragon 845 utilizzato dal brand.

Il Mi MIX 2 dispone della classica modalità slow motion in 720p e 120fps. Il suo successore dovrebbe poter disporre di una modalità con risoluzione 1080p e 120fps oppure in 720p a 240fps. Non siamo nemmeno vicini alle modalità presenti sui nuovi top di gamma come il super slow motion a 1080p di Sony o quello a 720p di Samsung, ma è comunque un miglioramento gradito.

sony xperia xz premium motion eye
Non aspettatevi i risultati di Galaxy S9 o Xperia XZ2. / © AndroidPIT

HEVC, Parallel processing e Dual SAT per completare il pacchetto fotografico

Xiaomi punterà sulla fotocamera del suo nuovo gioiellino e sembra aver deciso di dotarlo di tutte le ultime tecnologie disponibili. Una di queste è la codifica video in HEVC/H.265 che permetterà a MIX 2S di registrare video preservando la qualità ma riducendo la dimensione dei file prodotti del 50% (secondo quello che viene affermato dallo standard H.265 se comparato con il precedente H.264).

Saranno presenti anche due ulteriori funzioni chiamate Parallel Processing e Dual SAT ma non si hanno ancora indicazioni su ciò che questi due nomi indichino concretamente.

La fotocamera frontale non si sposta (così almeno sembra)

Alcuni dei primi presunti render per Mi MIX 2S sembravano indicare la presenza di una fotocamera frontale nell'angolo superiore a destra dello smartphone formando una piccola rientranza sul display.

I colleghi di Xda Developers, sempre scavando nei meandri del firmware ufficiale dello smartphone, sono giunti alla conclusione che la fotocamera frontale si troverà sotto al display. Sembra infatti che Xiaomi voglia posizionare la fotocamera frontale nello stesso posto di Mi MIX e Mi MIX 2.

7e394232gy1fobalkvvh0j20hs0m8ab9 waifu2x photo noise3 scale tta 1
I render con la fotocamera nell'angolo sono da considerare inaccurati. / © SlashLeaks

Il metodo analizzato dagli esperti di Xda è chiamato isFrontCameraAtBottom() e conterrebbe indicazioni riguardanti gli smartphone dai nomi in codice lithium, chiron e polaris che sono rispettivamente MIX, MIX2 ed il presunto MIX 2S. Tale codice permetterebbe di abilitare la rotazione dell'app fotocamera al ruotare dello smartphone per lo scatto dei selfie.

Il nuovo motto per il lancio del dispositivo dovrebbe essere il seguente:

One side of technology, one side of the art
Un lato della tecnologia, un lato dell'arte

L'ultimo video teaser è realizzato collaborando con i potenti Jaeger di Pacific Rim 2 e ci mostra la tenacia e la passione del team di ricerca MIX di Xiaomi. Non molto di Mi MIX 2S è visibile nel video, ciò che possiamo osservare è solo l'incredibile somiglianza a Mi MIX 2 compreso il bordo inferiore abbastanza pronunciato contenente la fotocamera principale, confermando di fatto quanto scoperto dai colleghi di Xda.

Finalmente presente la ricarica wireless

Una delle mancanze che ha contraddistinto la serie Mi MIX sin dal primo modello è l'assenza della ricarica wireless Qi. Nonostante il corpo in ceramica degli smartphone fino ad ora Xiaomi non aveva mai incluso questo tipo di ricarica nei suoi smartphone.

wirelsee charge video
Finalmente Xiaomi, era ora! / © Xda-Developers

Il video che vedete qui sopra è stato estratto dal firmware ufficiale MIUI ed indicherebbe agli utenti come utilizzare questo nuovo tipo di ricarica. Nell'immagine si può osservare uno smartphone incredibilmente simile allo Xiaomi MI MIX 2 che però non supporta la ricarica Qi. Potrebbe quindi trattarsi del Mi MIX 2S con un design simile al modello precedente e che giustificherebbe l'uso del nome 2S e non del numero 3.

Cos'altro sappiamo?

Non abbiamo ancora a disposizione una scheda tecnica completa per lo smartphone ma sappiamo che verrà lanciato con Android 8.0 Oreo e supporto per Google ARCore. Lo smartphone disporrà anche del supporto DualSIM e del LED infrarosso per l'utilizzo come telecomando.

Il display dello smartphone dovrebbe essere ancora una volta un 18:9, borderless su tre lati e dalla risoluzione di 2160x1080 pixel. La batteria integrata sarà di 3400mAh, non stupefacente ma più che sufficiente a superare la giornata.

La data di presentazione non sembra essere stata scelta a caso

A quanto pare sembra che non solo Huawei P20 e la sua variante Pro verranno presentati il 27 marzo. A competere con l'evento più atteso del mese è Xiaomi che dovrebbe lanciare sul mercato il suo nuovo smartphone borderless Xiaomi Mi MIX 2S.

Non sappiamo se questa sia solo una coincidenza, quello che è certo è che in caso di lancio in questa giornata precisa forse le notizie riguardo Mi MIX 2S passeranno in secondo piano a favore dei nuovi flagship Huawei.

7 Condivisioni

1 Commento

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica

  • mikronimo 3 settimane fa Link al commento

    1. Grazie alla Dea che non ci sarà il notch, una delle più straordinarie schifezze estetiche degli ultimi tempi...;
    2. I.A. a destra I.A. a sinistra e marketing su tutto; allo stato attuale le I.A. non esistono (neanche implementate su super computer), ma sono ottimi sistemi di riconoscimento e predittività;
    3. x265 può anche dare ottima resa fino ad un quarto di x264, dipende dalle impostazioni di conversione; in questo caso pare si sia scelto di tenere alta la qualità, comunque risparmiando molto spazio.
    4. anche se SD costerà di più, vista la politica dei prezzi di Xiaomi, questo modello sarà sicuramente competitivo.

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più