Utilizziamo i cookie sui nostri siti web. Le informazioni sui cookie e su come è possibile opporsi al loro utilizzo in qualsiasi momento o terminarne l'uso sono disponibili nella nostra Informativa sulla privacy.

Xiaomi Redmi Note 8 Pro hands-on: la classe media ridefinita

Xiaomi Redmi Note 8 Pro hands-on: la classe media ridefinita

Xiaomi continua ad avanzare nel mercato europeo, raggiungendo anche la Germania, con nuovi dispositivi a prezzi davvero competitivi. Uno di questi è il Redmi Note 8 Pro, uno smartphone che il produttore definisce il re tra gli smartphone di fascia media. Lo abbiamo provato ed ecco le nostre prime impressioni.

Prezzo interessante

Chiunque conosca Xiaomi e la sua strategia sa che il rapporto prezzo/prestazioni è sempre in primo piano con questo produttore. Il discorso non cambia con il Redmi Note 8 Pro. Con 6GB di RAM e 64GB di memoria interna è offerto a 259,90 euro. Per 40 euro in più, cioè 299,90 euro, otterrete doppio dello spazio di archiviazione. Poiché entrambe le varianti possono essere ampliate con l'aiuto di schede microSD, lo spazio di memoria gioca un ruolo secondario.

Xiaomi offrirà inizialmente la Redmi Note 8 Pro in due colorazioni: Forest Green che attira subito l'attenzione o Mineral Gray, più classico. Più avanti Xiaomi rilascerà anche la variante Pear White.

AndroidPIT xiaomi redmi note 8 pro colors
Redmi Note 8 pro nelle tre varianti di colore! / © AndroidPIT

Discretamente chic

Xiaomi Redmi Note 8 Pro è un dispositivo discreto ad eccezione della colorazione verde e delle dimensioni del dispositivo. Da lontano e anche in mano, si potrebbe pensare che il Redmi Note 8 Pro sia un dispositivo di fascia più alta. 

La qualità di lavorazione è ottima. Solo guardando da vicino il telaio del Redmi Note 8 Pro e tenendolo in mano, noterete che è realizzato in plastica anche se Xiaomi con un tocco di vernice riesce a conferirgli un look più "metallico".

AndroidPIT xiaomi redmi note 8 pro green top closeup
Sensore di impronte digitali troppo vicino alle fotocamere. / © AndroidPIT

Xiaomi ha posizionato il sensore di impronte digitali molto vicino agli obiettivi della fotocamera e lo ha collocato nella sezione del comparto fotografico che sporge dalla scocca. Il risultato sono degli obiettivi regolarmente sporchi. Un sensore di impronte digitali leggermente più grande e posizionato diversamente  avrebbe convinto di più.

AndroidPIT xiaomi redmi note 8 pro green full back
La colorazione verde crea dei piacevoli effetti luce.  / © AndroidPIT

Ampio display che piace

Il Redmi Note 8 Pro è grande perché Xiaomi ha deciso di installarci un display da 6,54 pollici. Non aspettatevi  un pannello OLED, il Redmi Note 8 Pro si affida ad un pannello IPS. Il formato 19.5:9 con una risoluzione in Full HD+ (2340 x 1080 pixel) è molto buono considerando il prezzo. Rimane il notch a goccia che ospita la fotocamera (niente sensore pop-up come su Mi 9T Pro).

AndroidPIT xiaomi redmi note 8 pro green notch
Nel display la fotocamera anteriore è integrata nel notch a goccia. / © AndroidPIT

MIUI a disposizione

Quando si tratta di software, il Redmi Note 8 Pro offre la propria interpretazione di Android 9.0 Pie . I principianti e gli utenti di lunga data di MIUI si abitueranno rapidamente al sistema, ma se si passa da un altro produttore di smartphone a Xiaomi, è necessaria una certa pazienza e capacità di apprendimento, perché l'interfaccia utente di Xiaomi è molto diversa da quelle di altri produttori.

Nel caso in cui vogliate acquistare uno smartphone Xiaomi nel prossimo futuro, dovreste dare un'occhiata ai nostri consigli e trucchi su MIUI, che possono sicuramente aiutarvi nei primi giorni.

Una scheda tecnica che sa il fatto suo

Negli smartphone di fascia media di oggi è possibile trovare principalmente SoC Qualcomm, Huawei o Samsung. Pochi produttori, tra cui Wiko, utilizzano i processori MediaTek. Xiaomi ha optato per un chip MediaTek per il Redmi Note 8 Pro, l'Helio G90T. Si tratta di un processore octa-core composto da due ARM Cortex A76 e sei ARM Cortex A55. Sono insoliti i 6GB di RAM, di solito 4 in questa fascia di prezzo.

AndroidPIT xiaomi redmi note 8 pro green hands
6GB di RAM a disposizione per meno di 300 euro. / © AndroidPIT

In termini di prestazioni si può già confermare, dopo i primi test benchmark, che il Redmi Note 8 Pro merita il titolo di re della classe media.

Xiaomi Redmi Note 8 Pro nei test benchmark

  Xiaomi Redmi Note 8 Pro Wiko View 3 Pro Motorola One Zoom
3DMark Sling Shot Extreme 2.371 1.159 971
3DMark Sling Shot Volcano 2.019 1.139 1.061
3DMark Sling Shot 2.411 1.749 1.113
3DMark Ice Stream Unlimited 32.910 22.269 24.158
Geekbench 5 (Singolo / Multi Core) 503 / 1.633 - / - 505 / 1.596
PassMark Memory 9124 10.671 25.873
PassMark Disk 62.884 54.513 65.785

Molti pixel per maggiori dettagli?

Ciò che è davvero insolito di Redmi Note 8 Pro è la configurazione della fotocamera e il sensore principale. Mentre la maggior parte dei produttori di smartphone si affidano a una combinazione di fotocamere standard, ultra-grandangolare e teleobiettivo, Xiaomi combina standard e ultra-grandangolare ad un macro.

Xiaomi ha scelto questa combinazione perché la fotocamera principale è in grado di scattare foto da 64MP e grazie all'elevato numero di pixel è possibile ingrandire anche sezioni d'immagine, simili a uno zoom, senza utilizzare una telecamera dedicata. 

AndroidPIT xiaomi redmi note 8 pro green photography
Redmi Note 8 Pro ha un totale di quattro fotocamere. / © AndroidPIT

Il sensore da 64 megapixel dovrebbe portare dei vantaggi anche negli scatti in notturna. La risoluzione delle immagini scattate in modalità notte è ridotta di un fattore 4, poiché quattro pixel sono combinati in un pixel sul sensore. Ciò dovrebbe portare ad una maggiore sensibilità alla luce in condizioni di scarsa illuminazione. Naturalmente nei prossimi giorni metteremo alla prova il Redmi Note 8 Pro e lo confronteremo con altri smartphone.

Xiaomi Redmi Note 8 Pro – Batteria

Il Redmi Note 8 Pro è uno smartphone molto grande ma se si guarda la capacità della batteria si giustifica per la presenza di una batteria da 4500 mAh. Il Redmi Note 8 Pro nel nostro benchmark della batteria ha raggiunto un punteggio di 10 ore e 40 minuti con una luminosità del display del 50% e Bluetooth, WiFi e SIM card inserita.  Nell'uso quotidiano? Lo stiamo mettendo alla prova!

Giudizio iniziale

Con Redmi Note 8 Pro Xiaomi ha messo insieme un pacchetto complessivo molto promettente. Dopo poche ore con il Note 8 Pro risulta evidente come offrire delle simili specifiche tecniche a meno di 300 euro come Xiaomi ha fatto, è davvero tosta.

Articoli consigliati

Nessun commento

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica
Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica