Utilizziamo i cookie sui nostri siti web. Le informazioni sui cookie e su come è possibile opporsi al loro utilizzo in qualsiasi momento o terminarne l'uso sono disponibili nella nostra Informativa sulla privacy.

4 min per leggere 1 Commento

Android Go: la rivoluzione è iniziata

Google ha finalmente dato il via libera al lancio di Android Go (versione 8.1) nei Paesi emergenti. Questa versione minimalista Android è ottimizzata per smartphone limitati a livello hardware (memoria interna e RAM limitate,  processore non performante). Molti smartphone a 100 euro rientrano in questa categoria, motivo per cui Android Go potrebbe essere utile anche in Italia (soprattutto se si considera che questi dispositivi vengono regolarmente e rapidamente aggiornati). Ecco a voi la lista dei primi smartphone Android Go, che speriamo sbarcheranno presto in Italia!

Fino ad ora la situazione degli aggiornamenti per gli smartphone inferiori ai 100 euro è stata trafica. Vulnerabilità e difetti rimanevano irrisolti per mesi o mai corretti. Le nuove funzionalità Android (come il sistema di notifica migliorato in cui le icone delle applicazioni sono sensibili al contesto) non sono mai state distribuite. Senza contare che le app che richiedono una versione recente di Android sono scomparse dal Play Store o hanno perso funzionalità in assenza di aggiornamenti.

Google ha deciso di porre fine a questa sofferenza consentendo ai produttori di commercializzare i propri dispositivi nell'edizione Go. A girare è Android Go, progettato per dispositivi poco potenti, ma anche per promuovere l'uso offline e per utilizzare poco spazio di archiviazione. Le funzioni di salvataggio dei dati sono predefinite e le app di Google Apps sono ottimizzate per l'utilizzo offline. Sì, i video di YouTube scaricati sotto WIFI possono essere visualizzati offline sugli smartphone Android Go. Il sistema è stato semplificato, concentrandosi sulle funzioni essenziali.

L'uso di Gogle Assistant è più limitato: non può essere utilizzato per controllare i dispositivi smart collegati e non visualizza video di alta qualità su YouTube.

Wiko lancia tre smartphone con Android Go

Al Mobile World Congress di Barcellona Wiko ha introdotto tre nuovi dispositivi con Android Go. Il produttore svolge un ruolo di primo piano nel mercato degli smartphone entry-level e gli utenti possono guardare avanti per vedere la possibilità di aggiornamento. 

Nel seguente video (in italiano), è possibile vedere i nuovi dispositivi Wiko in azione con Android Go. Il software sembra proprio come quello degli smartphone Nexus vecchio stile.

A maggio del 2018 nuovi smartphone Android Go firmati Wiko arriveranno in Italia. Tommy 3 e Lenny 5 dovrebbero costare rispettivamente circa 100 ed 80 euro.

Alcatel 1X

Nella lista dei fortunati compare anche l'Al  catel 1X, il primo smartphone con schermo 18:9 sotto i 100 euro. Lo smartphone è dotato di uno schermo da 5,3 pollici, una fotocamera posteriore da 16 megapixel ed un elegante design soft touch. Per garantire una migliore esperienza utente, l'Alcatel 1X sarà uno dei primi smartphone su cui girerà Android Oreo (Go Edition).

L'Alcatel 1X dovrebbe essere disponibile all'acquisto dal mese di aprile.

Nokia 1

Non poteva mancare HMD Global. Il produttore è vicino a Google, con una serie Android One ora completa. È quindi logico che il modello super low-cost Nokia 1 riprenda questo principio. Con Android Go questo smartphone dall'etichetta di 99 euro si concentra sull'essenziale.

AndroidPIT Nokia 1 7138
Il software Android Go rimane molto vicino alle versioni più complete del sistema operativo. / © AndroidPIT by Irina Efremova

 Anche il nostro collega Hans-Georg è rimasto sorpreso da questo dispositivo, ed Android Go ha fatto la sua parte. L'MWC del resto ha mostrato al pubblico diversi "rivoluzionari" dispositivi Android Go.

Altri smartphone Android Go in arrivo

Non dovremmo aspettare troppo a lungo per vedere altri smartphone Android Go sul mercato. General Mobile GM 8GB, Lava Z50, ZTE Weather Go, Micromax BHARAT Go: diversi competitor si affacceranno presto in questo mondo. 

Non abbiamo ancora ricevuto alcun dispositivo di prova, ma l'attesa non dovrebbe essere lunga! Non vediamo l'ora di vedere gli smartphone entry-level avere nuova vita grazie ad Android Go.

1 Commento

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica

Articoli consigliati