Utilizziamo i cookie sui nostri siti web. Le informazioni sui cookie e su come è possibile opporsi al loro utilizzo in qualsiasi momento o terminarne l'uso sono disponibili nella nostra Informativa sulla privacy.

Opinion 3 min per leggere 5 Commenti

Ciao ciao tablet: le nostre strade si dividono qui

Curiosità: il mio primo dispositivo Android in assoluto è stato un tablet, il Samsung Galaxy Tab di prima generazione. Nel corso degli anni ho acquistato altri tre tablet, l'ultimo è stato un Samsung Galaxy TabPro 8.4 (con WIFI) uscito 3 anni fa. Ora è tempo di disfarmene ma la novità è che non ci sarà nessun successore.

In realtà era prevedibile: già qualche mese fa mi lamentavo della scarsa scelta di tablet top di gamma. Adesso il mio tablet Android è in dirittura di arrivo ma ho deciso di non sotituirlo. Il motivo risale all'autunno/inverno 2016: prima di Natale ho dovuto poggiare il tablet sulla mensola, provvisoriamente, per toglierlo dalla scrivania ed evitare il pericolo che mio figlio lo tirasse giù. Bene, da quella mensola non l'ho più mosso. Qualche giorno fa ho preso una decisione: me ne disfo. Giusto il tempo di salvare i dati e riportarlo alle impostazioni di fabbrica e quel device andrà presto a finire definitivamente nello sgabuzzino o nelle mani di qualche parente. L'ultima soluzione sarebbe perfetta visto che funziona ancora.

Perché disfarmene? Si tratta innanzitutto di prendere una decisione definitiva. Al tablet non fa bene occupare posto inutilmente. Inoltre è meno faticoso anche per me: aggiornare firmware e app, ricaricarlo quando serve. Siccome sul tablet gira CyanogenMod, molto spesso sono ancora disponibili degli aggiornamenti ma prima di tutto devo migrare da CyanogenMod a Lineage OS.

AndroidPIT samsung galaxy tabpro 84 4017
Il Galaxy TabPro 8.4. / © AndroidPIT

E poi nella vita quotidiana il tablet non ha più nessuna utilità per me: navigare su internet? Con lo smartphone lo faccio più velocemente e con il notebook più comodamente. E nel mio caso lavorare significa scrivere articoli quindi senza notebook sono spacciato, perciò la tastiera del tablet non è che mi aiuti molto. Guardare film o serie? Meglio alla TV. E potrei continuare ancora per molto.

L'unico scopo era giocare. Ma comunque, ormai, la maggior parte dei giochi sono ottimizzati per smartphone. È vero Baphomets Fluch è stato un fedele compagno: da più di due anni mi cimento nell'avventura anni '90.



AndroidPIT samsung galaxy tabpro 84 4019
È stato bello ma ora non più. / © AndroidPIT

Verdetto: adesso non voglio alcun tablet (purtroppo)

Tuttavia se guardo alla lista dei migliori tablet Android mi sale un po' di malinconia: attualmente non vedo utilità nell'acquisto di un gadget così costoso. Lo Yoga Book potrebbe essere interessante ma per le mie prospettive di gioco il processore Intel non è l'ideale. Pixel C? Mi interessa ma è troppo costoso, come il Galaxy Tab S3.

AndroidPIT samsung galaxy tabpro 84 4010
Non ho più bisogno del mio tablet. / © AndroidPIT

Sebbene io mi senta sollevato all'idea di disfarmi del TabPro 8.4, mi viene comunque un po' di malinconia. Per la prima volta dopo tanto tempo sarò senza tablet. Considero l'acquisto di un tablet quando un buon hardware è abbinato ad un prezzo conveniente o quando si tratta di un gadget con un vero valore aggiunto in confronto alla combinazione notebook/smartphone.

E voi che ne pensate? Attualmente utilizzate un tablet? Fatecelo sapere nei commenti.



13 Condivisioni

5 Commenti

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica

  • Aime, hai completamente ragione, io sono arrivato alla tua conclusione diversi anni fa, il mio ultimo tablet Android e stato un Nexus da 8 pollici, poi sono passato a tablet win, ed è veramente come avere il PC in tasca.


  • Finché strapaghi i tablet comprandoli Samsung o altri marchi blasonati che per il solo nome te li vendono al doppio o più del loro valore di mercato per poi mettergli la cyanogenmod lo capisco che non ne vuoi più. Se invece comprassi dei marchi meno costosi il tablet lo cambiare stile più spesso trovandotelo sempre utile. Lo schermo di uno smartphone per tante cose è troppo piccolo, e il PC non è comodo da portare come un tablet, inoltre già la batteria dei smartphone dura 0, se lo usi anche per giocare o lavorare, oltre a diventare cieco ti dure meno di mezza giornata, e allora devi avere sempre con te un cavo USB, un adattatore di corrente, un powerbank....che se ci pensi alla fine non era meglio che lo smartphone restasse a fare lo smartphone e ti portavi il tablet per il resto?


  • Lo vendi? 😉


  • Confesso di usare in prevalenza il mio S7 Edge OGNI santo giorno per lavoro e svago, ma quando mi fermo la notte, il tablet per Tg, Film, o giochi tipo Age of Empire, è impagabile. Tra l'altro, è un ottimo strumento di backup per l'S7 edge !!! Dalla sua poi, il basso costo d'acquisto, l'inesistente costo di manutenzione e, nn da poco, la batteria immensa ! No, a parer mio, nn è ancora ora di rianimazione Tab ;-)


  • Da quando ho preso il Note 4, oltre due anni fa, il mio tablet è in un cassetto assolutamente inusato. Il Note mi è decisamente sufficiente per fare tutto quello che facevo col tablet. Questo è anche il motivo per cui preferisco gli smartphone con display ampio (minimo 5,5).

Articoli consigliati