Utilizziamo i cookie sui nostri siti web. Le informazioni sui cookie e su come è possibile opporsi al loro utilizzo in qualsiasi momento o terminarne l'uso sono disponibili nella nostra Informativa sulla privacy.

State aspettando Galaxy Note10? Ecco perché acquistarlo (e perché no)

State aspettando Galaxy Note10? Ecco perché acquistarlo (e perché no)

Come avviene per ogni flagship di Samsung, anche il prezzo degli smartphone della serie Galaxy S10 ha cominciato a scendere, rendendo il loro acquisto particolarmente invitante. Tuttavia, moltissimi utenti stanno aspettando di poter ammirare e toccare con mano il nuovo gioiello (anche se dovremmo parlare al plurale) della nuova serie Note. Meglio aspettare il Galaxy Note10 oppure no?

Il periodo migliore per il mercato degli smartphone

Siamo appena entrati nella seconda metà dell'anno, il periodo migliore per il mercato degli smartphone. Qui è dove i maggiori produttori giocano il tutto per tutto e mettono le basi per la tecnologia che farà parte dei loro dispositivi per una parte dell'anno successivo.

Prima dell'arrivo dei nuovi iPhone da parte di Apple e dei nuovi Pixel di Google, l'attenzione dei clienti e della stampa è al momento tutta incentrata su Samsung (e giustamente). Il produttore sudcoreano sta infatti per rilasciare la decima generazione dell'iconica serie Note durante uno dei suoi eventi Unpacked, un appuntamento che gli appassionati del settore non vorranno sicuramente perdersi. La data da segnare sul calendario è il 7 agosto.

Tuttavia, sebbene aspettare l'arrivo di Galaxy Note10 sia particolarmente allettante visto che il lancio è dietro l'angolo, alcuni utenti potrebbero far meglio ad acquistare un altro dispositivo. Ecco perché abbiamo deciso di illustrarvi i motivi per aspettare il lancio di Galaxy Note10, ma anche quelli per iniziare a guardare altrove.

I motivi per aspettare Galaxy Note10

Annuncio ufficiale tra una settimana

Non manca ormai molto all'annuncio ufficiale da parte di Samsung. Coraggio, se siete riusciti ad aspettare fino ad oggi, di sicuro potrete resistere un'altra settimana! Durante l'evento Unpacked di mercoledì 7 agosto, Samsung aprirà sicuramente i preordini e annuncerà la data di inizio delle spedizioni che, molto probabilmente, sarà entro la fine del mese di agosto.

Secondo gli ultimi rumor, il prossimo dispositivo di Samsung sarà presente sugli scaffali dal 23 agosto. In questo modo, il produttore riuscirà ad assicurarsi un netto vantaggio competitivo di diverse settimane nei confronti del suo rivale Apple.

Un nuovo sensazionale display

La qualità dei display di Samsung la conosciamo bene e non vi è alcuna ragione al mondo per non apprezzarli. Con Galaxy Note10, la filiale Samsung Display avrebbe migliorato il già eccezionale pannello di Galaxy S10 e si prepara ad annunciare il nuovo Infinity Dynamic AMOLED Display, ma questa volta in due varianti: Galaxy Note10 disporrà di un pannello da 6,3 pollici di diagonale con risoluzione massima QHD+, mentre la variante Plus potrà vantare un display più grande da 6,75 pollici e risoluzione massima QHD+.

Samsung Galaxy S10 11
Il display del Galaxy Note10 sarà sicuramente alla pari o superiore a quello di Galaxy S10 e S10+.  / © AndroidPIT

Un'ottima fotocamera con software approvato

Nonostante Samsung abbia da poco presentato un nuovo sensore da ben 64MP, è altamente improbabile che il produttore utilizzerà il Galaxy Note10 come campo di prova. Il nuovo phablet disporrà infatti di della stessa configurazione a tripla fotocamera della serie Galaxy S10. Farà probabilmente eccezione la versione Plus che si arricchirà del sensore ToF, anch'esso già testato su S10 5G.

Samsung decide dunque di non rischiare e adottare la configurazione vincente formata da:

  • sensore principale Dual Pixel da 12MP con apertura variabile f/1.5 - f/2.4
  • sensore ultra grandangolare da 16MP e apertura f/2.2
  • teleobiettivo con zoom ottico 2x da 12MP e apertura f/2.1
  • sensore ToF per il rilevamento della profondità di campo (disponibile solo nella variante Plus)
Samsung Galaxy S10 06
La tripla fotocamera di Galaxy S10 ha funzionato troppo bene per non essere confermata anche sulla serie Note. / © AndroidPIT

Nella parte anteriore niente doppio foro, ma soltanto uno in cui verrà alloggiata la fotocamera Dual Pixel da 10MP con apertura f/2.2 che, oltre al supporto HDR 10+, sarà in grado di scansionare il viso in 2D.

Un software aggiornato e ricco di funzionalità

Maniaci del supporto sul lato software? Allora è sempre meglio puntare sull'ultimo dispositivo. È ormai praticamente certo che il Galaxy Note10 disporrà di Android 9 Pie arricchito dalla nuova interfaccia utente proprietaria, la One UI, ma è anche vero che sarà il primissimo dispositivo Samsung a ricevere l'aggiornamento ad Android Q insieme alla serie Galaxy S10.

È molto probabile che Samsung lancerà la prima versione beta del nuovo software entro la fine dell'anno e, quasi sicuramente, il Note10 farà parte del programma. Inoltre, si prevede che la nuova serie Note disporrà in via prioritaria della nuova versione 2.0 della One UI, dunque se la vostra intenzione è quella di possedere il dispositivo Samsung più aggiornato di tutti fin da subito, non potrete scegliere un altro dispositivo se non Note10.

s10ediaryhero
La One UI è la migliore interfaccia utente mai creata da Samsung. / © AndroidPIT

Finalmente una vera ricarica rapida

Se la ricarica rapida da 18 W (se così possiamo chiamarla) di Galaxy S10 non vi ha soddisfatto, così come quella da 25W del Galaxy S10 5G, allora fareste bene a puntare all'acquisto di Galaxy Note10+. Tutte le indiscrezioni sono concordi sul fatto che tutta la nuova gamma Note sarà in grado di supportare la ricarica a 25 W, ma con la variante Plus, Samsung ha una sorpresa per voi.

Ice Universe (e così tanti altri) afferma che il Galaxy Note10+ può ricaricarsi ad una potenza massima di 45 W via cavo e fino a 20 W in modalità wireless. Tuttavia, vi è anche una brutta notizia (non ancora confermata): all'interno della scatola troverete un alimentatore da 25 W. Samsung avrebbe dunque deciso di seguire la strategia di Apple, ovvero "obbligare" i suoi clienti ad acquistare separatamente il caricabatterie più potente.

Tutta la potenza disponibile in casa Samsung

Se vi state chiedendo se il Galaxy Note10 sarà più potente del Galaxy S10, la risposta è sì. Samsung non ha soltanto sviluppato un nuovo chip octa-core, l'Exynos 9825 (dedicato al mercato europeo), ma adotterà finalmente (e per la prima volta) le sue nuove memorie eUFS 3.0.

Oltreoceano invece, il produttore adotterà il già noto Snapdragon 855 di Qualcomm, anche se vi è la possibilità che la variante Plus usufruirà del nuovo Snapdragon 855+, una versione overclockata del famoso SoC di Qualcomm che garantisce migliori prestazioni, soprattutto dal punto di vista grafico.

samsung exynos 9820 2
Il nuovo Exynos 9825 sarà più potente, ma consumerà meno energia. / © Samsung

Ma non solo, è molto probabile che Samsung abbia deciso di lasciar perdere la variante da 8GB di RAM e distribuire tutta la nuova serie Note con una base di 12GB di RAM. La memoria interna a bordo partirà da un minimo di 256GB, passando per 512GB e fino ad arrivare all'incredibile capacità di 1TB.

Per quanto riguarda la batteria invece, sono sorte non poche preoccupazioni: i vari rapporti provenienti dalla Corea del Sud indicano che Galaxy Note10+ disporrà di 4300 mAh, mentre la versione standard 4000 mAh, la stessa capacità del Galaxy Note9. Tuttavia, se vi è un aspetto di cui proprio non era possibile lamentarsi lo scorso anno era la batteria. Inoltre, grazie al nuovo software, Samsung darà sicuramente prova di maturità dal punto di vista dell'autonomia e del risparmio energetico.

La migliore S-Pen che Samsung abbia mai creato

Samsung ha sicuramente migliorato la sua già eccellente S-Pen della precedente generazione. La nuova penna disporrà di una certificazione IP68, una punta più sottile, vi farà navigare nell'interfaccia utente senza toccare lo schermo e includerà nuove funzioni a livello software. Tra queste, una in particolare ha suscitato il nostro interesse: pare che la S-Pen potrà emettere un suono simile ad un pennarello quando si utilizza in modalità scrittura a mano.

AndroidPIT galaxy note 9 9480
La nuova S-Pen si arricchirà di nuove funzionalità. / © AndroidPIT by Irina Efremova

Colorazioni a gradiente

Con la serie Galaxy Note10, Samsung potrebbe adottare per la prima volta delle colorazioni a gradiente, o almeno una. Tutte le immagini trapelate nel corso di questi mesi mostrano il Galaxy Note10 e Note10+ in una colorazione che sfuma dall'argento al blu a seconda di come viene riflessa la luce. Si tratta di uno stile che ha molto in comune con la colorazione Aurora di Huawei P30 e Huawei P30 Pro.

samsung galaxy note 10 plus design
Non è bellissimo? 😍 / © @ishanagarwal24

Insomma, se avete sempre sognato un dispositivo Galaxy più "sexy", aspettate l'arrivo della nuova generazione Note.

I motivi per non aspettare il Galaxy Note10

Addio jack audio

Se siete fan delle cuffie cablate o fate molto affidamento su di esse, con Galaxy Note10 cascate male: infatti, nessuno dei nuovi phablet di Samsung disporrà del del jack audio da 3,5 mm, seguendo la scia del Galaxy A80, Galaxy Fold e Galaxy A8s. L'elenco è dunque destinato a crescere d'ora in avanti.

Ergo, se non vi siete ancora convertiti al True Wireless o avete necessariamente bisogno del jack audio, fate affidamento al Galaxy S10 o guardate altrove.

AndroidPIT samsung galaxy s10 plus bottom g3gt
Addio jack! / © AndroidPIT

Un design più rinfrescato che rinnovato

Se sperate in una riprogettazione della serie Note, siete fuori strada perché potreste dover aspettare fino al 2020 o addirittura più tardi. All'inizio di quest'anno abbiamo appreso la notizia che Samsung stava pensando ad un massiccio redesign, ma ha dovuto abbandonare l'idea e cancellare il progetto in favore di un design più classico.

In particolare, Samsung aveva intenzione di presentare il Note10 come il primo dispositivo Samsung senza pulsanti fisici, basando dunque tutto sulle gesture. La notizia si è confermata essere ben più di un semplice rumor, tant'è che qualche giorno fa abbiamo potuto ammirare il render del cosiddetto Project R6.

button less Galaxy Note 10 hero
Galaxy Note 10 (sx) vs Project R6 (dx). / © Ice Universe

Calo del prezzo dei flagship precedenti

Saprete bene che il prezzo dei dispositivi Samsung cala dopo pochi mesi, ma è possibile usufruire delle migliori offerte quando sta per uscire il nuovo modello. Questo perché i vari rivenditori offline e online non vedono l'ora di sbarazzarsi delle scorte di magazzino prima dell'arrivo dei nuovi dispositivi.

Di conseguenza, se state pensando all'acquisto di un ottimo dispositivo (e non necessariamente l'ultimo flagship), vi consigliamo di tenere gli occhi aperti sulle varie promozioni in corso perché potreste trovare Galaxy Note9 o Galaxy S10 a prezzi davvero convenienti.

AndroidPIT galaxy note 9 9537
Fate un pensierino sul buon "vecchio" Note9. / © AndroidPIT by Irina Efremova

Siete alla ricerca di un'alternativa a Samsung

Se vi siete stancati dei dispositivi Samsung e siete alla ricerca di un'alternativa, allora perché aspettare l'arrivo di Galaxy Note10? Se avete finalmente trovato il dispositivo che fa per voi al giusto prezzo in base al vostro budget, non lasciate che la novità di Samsung vi trattenga.

Al giorno d'oggi esistono un'infinità di alternative sul mercato provenienti da qualunque produttore. Queste includono: iPhone XS Max, OnePlus 7 Pro, Pixel 3 XL, Huawei P30 Pro, Honor 20 Pro, OPPO Reno 10x Zoom, Asus Zenfone 6 e tantissimi altri.

State aspettando Galaxy Note10? Fateci sapere la motivazione qui sotto nei commenti in caso di risposta positiva o negativa.

Articoli consigliati

3 Commenti

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica
Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica

  • Gilberto 3 settimane fa Link al commento

    Come sempre dimenticate lo Xiaomi Mi 9, una bomba di smartphone senza difetti ad un prezzo da medio gamma, su Amazon il 64 gb a 400 euro circa e il 128 gb a 420 euro circa, non c'è di meglio come qualità prezzo.


  • se queste sono le premesse, nn ci sono motivo per acquistarlo. Il Jack audio che nn sia presente nn è un problema, visto che ormai, sfruttano gli auricolari con tipo C. Bisogna solo attendere la presentazione ufficiale, per vedere come sarà questo note 10

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica
[Error]