Utilizziamo i cookie sui nostri siti web. Le informazioni sui cookie e su come è possibile opporsi al loro utilizzo in qualsiasi momento o terminarne l'uso sono disponibili nella nostra Informativa sulla privacy.

I migliori smartphone pieghevoli

I migliori smartphone pieghevoli

Il 2019 è stato l’anno degli smartphone pieghevoli. Il Samsung Galaxy Fold ed il Huawei Mate X sono stati i primi due dispositivi pieghevoli a catturare l'attenzione di stampa ed utenti ma non sono gli unici foldable interessanti. In questo articolo vi presentiamo i migliori smartphone pieghevoli ufficializzati fino ad ora e quelli in arrivo prossimamente!

Scorciatoie:

I migliori smartphone pieghevoli del 2019

Royole FlexPai

Il Royole FlexPai può essere considerato il padre degli smartphone pieghevoli ed è per questo che lo trovate in cima alla lista. Annunciato a fine 2018 è il primo smartphone pieghevole ad aver visto la luce del sole anche se la sua disponibilità è limitata al mercato cinese.

Il design del FlexPai ha probabilmente ispirato Huawei durante la realizzazione del Mate X: i due dispositivi sono simili sotto diversi aspetti anche se Huawei ha realizzato una versione indiscutibilmente più avanzata. Esteso completamente lo smartphone pieghevole di Royole sfoggia un display da 7,8 pollici che si apre verso l’esterno. Nonostante i gap a livello software e in termini di qualità costruttiva, affidabilità e robustezza, bisogna ricordare che il FlexPai è lo smartphone pieghevole più economico in commercio con un prezzo di circa 1300 euro.

androidpit flexpai royole
Il FlexPai di Royole è il primo smartphone pieghevole al mondo. / © AndroidPIT

Royole FlexPai – Specifiche tecniche

Dimensioni: 134 x 190,3 x 7,6 mm
Peso: 320 g
Capacità della batteria: 3970 mAh
Dimensioni del display: 7,8 pollici
Tecnologia display: AMOLED
Schermo: 1920 x 1440 pixel (308 ppi)
Fotocamera frontale: 16 megapixel
Fotocamera posteriore: 20 megapixel
Versione Android: 9 - Pie
RAM: 6 GB
8 GB
Memoria interna: 128 GB
256 GB
Memoria removibile: microSD
Chipset: Qualcomm Snapdragon 855
Numero di core: 8
Velocità di clock: 2,84 GHz
Connettività: HSPA, LTE, NFC, Dual-SIM , Bluetooth 5.0

Samsung Galaxy Fold

Il primo dispositivo pieghevole di Samsung è stato il protagonista dell’evento Unpacked del 20 febbraio 2019 facendo letteralmente saltare dalla sedia i presenti. Il suo arrivo sul mercato non è stato semplice ma ora è possibile acquistarlo anche in Italia al prezzo di 2050 euro.

Il Galaxy Fold offre due schermi completamente separati, uno esterno da 4,6 pollici con rapporto di aspetto di 21:9 e uno interno pieghevole da 7,3 pollici che si apre come un libro. Samsung lo ha realizzato in modo che il display pieghevole rimanga protetto dalla scocca in metallo quando viene chiuso.

AndroidPIT samsung galaxy fold test foto 28
Quando viene chiuso il Galaxy Fold mostra un display esterno da 4,6 pollici. / © AndroidPIT

Sotto la scocca troviamo un processore Exynos 9820, lo stesso di Galaxy S10, 12GB di RAM e 512GB di memoria interna. A tenere in vita il dispositivo ci pensa la batteria da 4380mAh ripartita in due blocchi per via del design pieghevole.

Dal punto di vista del software Samsung ha lavorato a stretto contatto con Google per creare una nuova esperienza soprattutto dal punto di vista del multi-tasking. Su Galaxy Fold potrete eseguire e utilizzare tre app contemporaneamente una accanto all'altra. Per saperne di più date un'occhiata alla nostra recensione.

Samsung Galaxy Fold – Specifiche tecniche

Capacità della batteria: 4380 mAh
Dimensioni del display: 7,3 pollici
Tecnologia display: AMOLED
Schermo: 2152 x 1536 pixel (362 ppi)
Fotocamera frontale: 10 megapixel
Fotocamera posteriore: 16 megapixel
Flash: Dual-LED
Versione Android: 9 - Pie
RAM: 12 GB
Memoria interna: 512 GB
Memoria removibile: Non disponibile
Chipset: Qualcomm Snapdragon 855
Numero di core: 8
Velocità di clock: 2,8 GHz
Connettività: HSPA, LTE, NFC, Bluetooth 5.0

Huawei Mate X

Presentato in occasione del Mobile World Congress di quest’anno, il Mate X di Huawei non è in realtà disponibile all'acquisto sul mercato italiano ed internazionale. La particolarità del foldable cinese è che vanta un unico display e si piega in senso opposto rispetto al Galaxy Fold.

Quando viene aperto completamente il Mate X offre un ampio display da 8 pollici mentre da piegato assume l’aspetto di uno smartphone da 6,6 pollici di diagonale. Ad animarlo troviamo il performante Kirin 980 ed una batteria da 4500mAh. Rispetto al Galaxy Fold offre il supporto al 5G.

AndroidPIT huawei mate x folded3
Mate X mostra uno enorme display da 6,6 pollici quando viene chiuso. / © AndroidPIT

Huawei Mate X – Specifiche tecniche

Dimensioni: 174,6 x 85,4 x 8,2 mm
Peso: 232 g
Capacità della batteria: 5000 mAh
Dimensioni del display: 7,2 pollici
Tecnologia display: AMOLED
Schermo: 2244 x 1080 pixel (441 ppi)
Fotocamera frontale: 24 megapixel
Fotocamera posteriore: 40 megapixel
Flash: LED
Versione Android: 9 - Pie
Interfaccia utente: Huawei EMUI
RAM: 6 GB
Memoria interna: 128 GB
Memoria removibile: microSD
Chipset: HiSilicon Kirin 980
Numero di core: 8
Velocità di clock: 2,6 GHz
Connettività: HSPA, LTE, NFC, Dual-SIM , Bluetooth 5.0

Motorola Razr 2019

Motorola ha riesumato il leggendario Razr! Con Android a bordo, la versione lanciata nel 2019 non rinuncia al design pieghevole e riesce a conquistare grazie al suo corpo più compatto rispetto alle altre alternative proposte da Huawei, Samsung e Royole.

Il piccolo display esterno da 2,7 pollici (600 x 800 pixel) rende lo smartphone utilizzabile anche quando piegato anche se per poche funzionalità. Il display principale arriva nel formato 21:9 e misura 6,2 pollici offrendo una risoluzione di 876x2142 pixel. Tra gli smartphone ufficializzati fino ad ora quello di Motorola è quello più convincente in termini di design ma lo è un po' meno dal lato delle specifiche tecniche non al passo con quelle dei recenti flagship. Prezzo? 1599 euro. 

AndroidPIT motorola razr 2019 handson 07
Il nuovo Motorola Razr! / © AndroidPIT

Motorola Razr (2019) – Specifiche tecniche

Dimensioni: 172 x 72 x 14 mm
Peso: 205 g
Capacità della batteria: 2501 mAh
Dimensioni del display: 6,2 pollici
Tecnologia display: POLED
Schermo: 2142 x 876 pixel (373 ppi)
Fotocamera frontale: 5 megapixel
Fotocamera posteriore: 16 megapixel
Flash: Dual-LED
Versione Android: 9 - Pie
Interfaccia utente: Stock Android
RAM: 6 GB
Memoria interna: 128 GB
Chipset: Qualcomm Snapdragon 710
Numero di core: 8
Velocità di clock: 2,2 GHz
Connettività: HSPA, LTE, NFC, Bluetooth 5.0

Gli smartphone pieghevoli non ancora annunciati

Samsung Galaxy Fold 2

Samsung ci riprova con un pieghevole più economico e leggermente rivisitato. Il Galaxy Fold 2 è atteso per il 18 febbraio insieme alla serie Galaxy S11. A caratterizzarlo un design a conchiglia caratterizzato dalla presenza di due schermi: due display: uno principale da 8,1 pollici ed uno esterno più piccolo per notifiche e ad altre informazioni. Non si conoscono i dettagli del Galaxy Fold 2 ma secondo quanto trapelato in rete, dovrebbe offrire un'etichetta di circa 1000 dollari.

Data di lancio: 18 febbraio 2019

Oppo

Nonostante il produttore cinese non abbia presentato ufficialmente il proprio smartphone pieghevole ha già tra le mani un prototipo funzionante. Lo smartphone pieghevole Oppo ha la particolarità di essere molto simile al Mate X di Huawei, per non dire quasi identico, ed è stato possibile notare questi particolari grazie ad alcune immagini condivise in rete. Le componenti tecniche e il software sono sconosciuti al momento, così come anche il nome ufficiale.

Data di lancio: non conosciuta 

oppo foldable 4.v1
OPPO sembra abbia sviluppato il suo dispositivo insieme a Huawei. / © OPPO, Brian Shen

Xiaomi (Mi Flex o Mi Fold)

Interessante l'idea di smartphone pieghevole di Xiaomi. Il primo prototipo, mostrato dal presidente dell’azienda stessa in un video pubblicato sui social, ha voluto evidenziare il fatto che lo Xiaomi Mi Flex (o Mi Fold) si pieghi su due lati. Il foldable di Xiaomi dovrebbe permettere di piegare esternamente entrambi i lati rendendo lo smartphone molto più compatto.

Il design quadrato è particolarmente insolito ma innovativo. Dal lato hardware, il Mi Flex potrebbe integrare un processore Qualcomm Snapdragon 855 e 8 GB di RAM. 

Data di lancio: non conosciuta

TCL: interessanti proposte pieghevoli

TCL è l’azienda che gestisce i famosi marchi Alcatel e BlackBerry. Durante la conferenza stampa svoltasi nella settimana del Mobile World Congress l’azienda ha mostrato le sue proposte. Parliamo al plurale perché il marchio non si è limitato a sfoggiare un solo smartphone pieghevole ma diversi modelli in grado di adattarsi a diversi tipi di utenti ed esigenze.

Alcuni modelli mostrano un display in grado di piegarsi a metà, altri permettono di piegare soltanto una determinata sezione del display. Si tratta però di mockup e non veri e propri dispositivi funzionanti. Trattandosi solo di prototipi tutti i  modelli erano visibili dietro una teca trasparente e non è stato possibile avvicinarsi o toccarli.

Data di lancio: non conosciuta

DSC01142 wm
TCL ha proposto diversi prototipi di smartphone pieghevoli, tra cui dei mockup non funzionanti. / © Android Police

Cosa ne pensate degli smartphone pieghevoli? Siete pronti alla loro invasione?

ULTIMI ARTICOLI

Articoli consigliati

1 Commento

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica
Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica

  • Ricordo uno dei miei primi cellulari: StarTac della Motorola che ebbi sia nella versione 75 sia 100. Il primo in assoluto fu l'8400 sempre dello stesso produttore.