Utilizziamo i cookie sui nostri siti web. Le informazioni sui cookie e su come è possibile opporsi al loro utilizzo in qualsiasi momento o terminarne l'uso sono disponibili nella nostra Informativa sulla privacy.

8 min per leggere 3 Commenti

OnePlus 6: come seguire la presentazione in diretta streaming

Per scoprire come sarà e cosa offrirà il OnePlus 6 vi basterà attendere le 18:00 di questa sera. L'evento si terrà a Londra ed il brand ha permesso a 1000 dei suoi fan di prendervi parte. Se però non avete avuto modo di raggiungere la capitale inglese, potete sempre seguire l'evento di lancia da casa, in diretta streaming!

Scorciatoie

Come seguire l'evento di ufficializzazione da casa

Nel caso in cui non facciate parte dei 1000 fan presenti all'evento di lancio del OnePlus 6, potrete comunque seguire l'evento di ufficializzazione in tempo reale. Vi basterà accedere dal PC o dal vostro smartphone alla pagina YouTube dedicata. Mi raccomando, siate puntuali, alle 18:00 scopriremo cosa effettivamente caratterizza l'ultimo arrivato di casa OnePlus.


Commenti


Lettore di impronte nel display e design in stile Vivo e OPPO

Niente foto sfocate o render realizzati al PC, questa volta il CEO ha mostrato fisicamente gli smartphone in colorazione nera e bianca all'attore e presentatore.

ced244c1 0043 440f 9bd5 753f9582ee61
Pete Lau ed un OnePlus 6 bianco a sinistra. Amitabh Bachchan ed un OnePlus nero a destra. / © SlashLeaks

Il video è stato pubblicato sul profilo Twitter di Amitabh ma è stato prontamente rimosso, probabilmente sotto richiesta di OnePlus. Come ben sapete nulla sfugge all'occhio degli internauti e soprattutto niente può essere davvero rimosso da internet. Ammirate dunque in queste foto il nuovo flagship killer e preparatevi ad assistere all'evento di presentazione di Londra del 16 maggio.

crop
Sono proprio dei OnePlus 6! / © SlashLeaks

Nelle foto precedentemente pubblicate dal sito cinese ITHome era emersa la presenza del notch, in perfetto stile iPhone X. Viene inoltre mostrata la schermata delle impostazioni che rivela la presenza di Android 8.1 Oreo, OxygenOS 5.1.0_MEA_3 e le security patch aggiornate al 5 dicembre. L'unità mostra offre 6GB di RAM e 64GB di memoria interna.

oneplus 6 leak hands on
Scocca in vetro e notch sul davanti: questo è ciò che ci rivela il presunto prototipo del OnePlus 6. / © @熊本科技

L'immagine mostra inoltre la scocca un vetro che ospita, oltre al logo del brand, una doppia fotocamera seguita dal flash e dal lettore d'impronte digitali. Il OnePlus 6, sempre che di questo dispositivo si tratti, potrebbe quindi offrire la ricarica wireless.

Molti cambiamenti nel design di OnePlus 6

Nel render in arrivo dal portale SlashLeaks, potete ammirare lo smartphone in tutti i suoi dettagli: retro in vetro bianco, lettore di impronte sulla scocca, doppia fotocamera e notch nella parte frontale. Da queste foto potete notare anche come l'iconico alert slider dell'azienda sia stato spostato nel lato destro di OnePlus 6. Personalmente il dispositivo sembra piacevole e non vediamo l'ora giunga in redazione per recensirlo.

oneplus6
Personalmente questo OnePlus 6 mi attira molto. / © SlashLeaks .

Avengers Limited Edition in fibra di carbonio

Il teaser dell'azienda cinese ci mostra rapidamente quello che sarà OnePlus 6 in versione Avengers, disponibile in India in esclusiva su Amazon. Sembra che OnePlus abbia optato per un retro in stile fibra di carbonio, materiale che è già stato utilizzato su molti smartphone dell'azienda e per le cover.

Come già accaduto per la Star Wars Edition di OnePlus 5T arrivato da noi con il nome Sandstone White, probabilmente questa versione arriverà anche in Europa senza il brand Avengers.

Vi piace nella colorazione Coral Blue?

Nome poco originale e che è già stato utilizzato da Samsung sui suoi top di gamma da Note 7 in poi, ma la colorazione potrebbe risultare diversa ed interessante se dovesse assomigliare a quella rossa o viola di OPPO R15.

ezgif 1 e8a1993f0e
Vi piacerebbe un OnePlus 6 in blu? / © GizmoChina

Il primo smartphone impermeabile della casa

Il OnePlus sarà probabilmente impermeabile. Si tratterebbe del primo smartphone della casa ad offrire questa feature, non ufficialmente già presente su OnePlus 5T. Nell'ultimo tweet di OnePlus Italia il riferimento a questa feature è palese (ma non aspettatevi chissà cosa dal video, dello smartphone non c'è traccia):

La fotocamera in azione

Il OnePlus 6 dovrebbe essere dotato di una doppia fotocamera sul retro, 20+16MP, secondo le informazioni exif analizzate ed estratte. Numeri che, come sempre, da soli non dicono nulla. Oggi più che mai, dove il software, la presenza dell'intelligenza artificiale e di diverse modalità fanno spesso la differenza.

Pete Lau, CEO del brand, ha deciso di condividere sul proprio account Weibo alcune foto scattate proprio con il nuovo OnePlus 6. Le foto pubblicate sono state scattate a Stanford in California, durante una giornata di sole, con ottime condizioni di luce quindi. I risultati? Ammirateli voi stessi e fateci sapere cosa ve ne pare!

OnePlus 6 Peter leu 01
Le zone in ombra mostrano parecchi dettagli. / © Pete Lau
OnePlus 6 Peter leu 02
I colori appaiono vivi. / © Pete Lau

Alert slider per la messa a fuoco nella fotocamera

Uno dei video teaser arrivato direttamente da OnePlus rivela un dettaglio interessante. Breve, come sempre: 7 secondi durante i quali è possibile notare una barra luminosa che si sposta orizzontalmente. Sembra trattarsi dell'Alert Slider, il tasto fisico integrato nelle precedenti generazioni sul lato dello smartphone. Anche sul OnePlus 6 lo troveremo integrato ma farà qualcosa di diverso? 

Probabilmente sì! L'azienda cinese ha accompagnato il video su Twitter con una curiosa frase Slide to focus with the Alert Slider (scorrere per mettere a fuoco con Alert Slider). Il noto tasto fisico a tra posizioni ha fino ad ora permesso di regolare il suono permettendo di attivare in un attimo la modalità Non disturbare ma sul OnePlus 6 potrebbe permettere di regolare la messa a fuoco quando la fotocamera è in uso. 

Al momento è difficile sapere come funzionerà e se il tasto fisico cambierà posizione ma sembra che OnePlus abbia qualcosa di nuovo da offrire agli utenti e chissà, potrebbe trattarsi di una feature distribuibile anche ai modelli precedenti attraverso un aggiornamento software.

Lo Snapdragon 845 ci sarà

Il OnePlus 6 non rinuncerà al nuovo chip ad alte prestazioni di Qualcomm, lo Snapdragon 845. Tra le altre specifiche, la presenza di 6 o 8GB di RAM, 256GB di memoria interna e una doppia fotocamera da 20 e 16 megapixel.

La novità inattesa riguarda quella che l'azienda chiama Dash Charge V2. Secondo questo materiale pubblicitario sarebbe in grado di donare a OnePlus 6 una giornata intera di carica con soli 20 minuti di utilizzo, sarebbe una gran bella novità. Sappiamo come i brand a volte esagerino con le loro stime riguardo la batteria ed i tempi di ricarica ma un caricatore ancora più veloce della prima Dash Charge è di certo ben accetto!

AndroidPIT oneplus 5t vs samsung galaxy s8 plus 6689
Il più grande rivale di OnePlus 6 sarà il Samsung Galaxy S9. / © AndroidPIT

OnePlus 6: operatori e versione T anche per il 2018?

E' stata nominata pure una possibile vendita degli smartphone OnePlus tramite gli operatori americani e l'azienda si dichiara aperta a collaborazioni nonostante quanto accaduto a Huawei nel mese di gennaio. Il CEO ha anche dichiarato che non vi sono certezze del rilascio di un secondo smartphone durante il 2018 cercando di mettere in discussione l'esistenza di un possibile OnePlus 6T. Secondo una tabella di Qualcomm apparsa in rete con la lista dei dispositivi che utilizzeranno lo Snapdragon 845 sappiamo che i piani ci sono e, salvo cambiamenti di programma, OnePlus si atterrà al suo piano di rilascio semestrale degli smartphone.

Arriverà ad un prezzo più salato del solito?

La data è ufficiale

Ormai è ufficiale: il OnePlus 6 verrà presentato alla stampa internazionale il 6 maggio a Londra. E non solo alla stampa. Il produttore cinese ha deciso di mettere a disposizione dei propri fan 1000 biglietti per assistere all'evento The Speed You Need.

Per averli dovrete recarvi sul sito ufficiale del brand ed aggiungere il biglietto al carrello. Il prezzo? 18 euro in prevendita (avete tempo entro le 21:00 del 27 aprile); 34 euro se lo acquisterete successivamente. I biglietti Plus One costano invece 23 euro ma è necessario acquistarne almeno due per volta. I partecipanti all'evento potranno provare il nuovo OnePlus 6 e riceveranno in regalo una gift bag con dei gadget esclusivi il cui valore supererà quello del biglietto.

oneplus6 invito
L'appuntamento è il 16 maggio alle 18:00! / © OnePlus

Il prezzo trapelato: sarà quello giusto?

Quando si parla di OnePlus, così come di altri smartphone cinesi, è Weibo il social media da tenere d'occhio. Ed è proprio da qui che arrivano le ultime informazioni relative al presunto prezzo del OnePlus 6 e riportate da CNMO.com. Secondo una slide apparsa sul social network, il top di gamma cinese dotato di 8GB di RAM e 256GB di memoria interna costerà 749 dollari.

Un prezzo che supera quello delle generazioni precedenti, e non di poco. Il OnePlus 5T cosa 599 euro nella versione dotata di 8GB di RAM e 128GB. A sollevare l'asticella non possono certo essere i 128GB di memoria interna aggiuntivi ma, probabilmente, il resto della tecnologia offerta dal dispositivo.

OP6 price
Sarà questo il prezzo finale del OnePlus 6? / © Weibo

La presenza del lettore d'impronte sotto il display, ad esempio, potrebbe farsi pagare. Il OnePlus 6, con un prezzo di 749 dollari, risulterebbe il dispositivo della casa più costoso di sempre. Un prezzo che potrebbe non spaventare i fan del brand ma che potrebbe creare qualche esitazione in gli utenti che fino ad ora hanno sempre scelto OnePlus per l'ottimo rapporto qualità/prezzo. Fortunatamente le ultime indiscrezioni arrivate da Amazon Germania ridimensionano il prezzo a 519/569 euro.

Curiosi di scoprire cosa offrirà il OnePlus 6?

3 Commenti

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica

  • Perdonatemi ma quella dell'impermeabilità del device è solo l'ufficializzazione (tramite certificazione) di una caratteristica già presente sulla serie 5/5T. Basta fare una ricerca in rete..


  • Felicemente fermo al mio 3T, comprato di seconda mano. Sempre costantemente aggiornato all'ultima versione di Android, grazie allo sviluppo fervente di rom alternative.
    Se lo sviluppo non perde interesse, credo che rimarrò su questo device per anni.
    Ecco, diciamo che solo l'impermeabilità e il lettore d'impronte sotto lo schermo potrebbero incuriosirmi .... ma solo ai prezzi attuali. Ho una soglia psicologica di 450€ difficile da superare, per uno smartphone.


  • Mi sto interessando sempre di più a 1+.
    Stanno lavorando benissimo, e riescono ad ogni modello, ad avvicinarsi al mio smartphone ideale.
    Ma ci sono delle criticità.
    - Innanzitutto l'indice SAR sulla quantità di radiazioni emesse dal dispositivo.
    Sono entro i limiti di legge, ma enormemente al di sopra dei migliori competitor come Samsung.
    (è sulla salute, non transigo).
    - Poi l'impermeabilità, ormai in un top di gamma la voglio.
    - Fotocamera all'altezza dei migliori competitor, anche di notte.
    -Jack per le cuffie, che io utilizzo ancora tantissimo.
    - Casse stereo all'altezza.
    - Batteria a livello di Huawei P20 pro.

Articoli consigliati