Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. OK
4 min per leggere 17 Condivisioni 19 Commenti

Parlando sul serio, perchè avete bisogno di una batteria rimovibile?

Abbiamo discusso su questo argomento innumerevoli volte: le batterie rimovibili, anche nel 2016, rimangono una delle questioni più controverse su Android. La prova di ciò è l'LG G5, che mostra come il brand sudcoreano continui a puntare su questa feature. Ma siete sicuri dei reali vantaggi offerti da una batteria estraibile? Analizziamoli insieme!

AndroidPIT lg g5 friends 0358
Abbiamo davvero bisogno di una batterie rimovibile? / © ANDROIDPIT

1. Utilità

Una delle argomentazioni tirate fuori da coloro che sono a favore delle batterie rimovibili è che non hanno bisogno di avere sempre a portata di mano una presa di corrente visto che possono semplicemente utilizzare una batteria supplementare.

Il problema è che le batterie supplementari hanno comunque bisogno di essere caricate. Come avviene con le batterie esterne, anche le batterie rimovibili hanno bisogno di essere ricaricate prima di essere utilizzate. A ciò si aggiunge il fatto che, per sostituire la batteria, occorre prima spegnere il telefono: non si tratta di un'operazione che richiede molto tempo, ma è senza dubbio più comodo collegare al dispositivo una batteria esterna. 

androidpit external usb battery pack 18
Una batteria esterna è più comoda di una estraibile. / © ANDROIDPIT

Per andare dritto al solo, spegnere lo smartphone per introdurre una batteria che necessita prima di essere ricaricata nello stesso dispositivo o su un altro telefono è più scomodo che collegare quest'ultimo ad una batteria esterna, anche se occupa più spazio.

2. L'aspettativa di vita di una batteria

Le batterie, purtroppo, non durano per sempre. Vi è un limite al numero di cicli che sono in grado di supportare (stimato in alcune centinaia) prima di perdere capacità di carica. La batteria rimovibile riesce a risolvere il problema perchè, non appena la prima batteria si esaurisce, è possibile sfruttarne una seconda.

La Battery University, una fonte che più volte abbiamo citato trattando questo argomento, lo spiega nel dettaglio e la sua ricerca arriva alla conclusione che, dopo anni di utilizzo, la batteria dello smartphone può perdere fino al 20% della sua capacità originale. Lo studio spiega inoltre che, nella maggior parte dei casi, le batterie offrono dai 300 ai 500 cicli di carica.

Per alimentare la polemica, il manuale dell'Xperia M dice che "caricare il dispositivo per un lungo periodo, durante la notte per esempio, non danneggia la batteria né il dispositivo". Un'affermazione non corretta dal momento che anche il calore ha un effetto negativo sulle batterie.

AndroidPIT sony xperia m5 vs sony xperia m4 2
I dispositivi Sony sono rinomati per la qualità delle loro batterie. / © ANDROIDPIT

Sarebbe più corretto dire che la capacità delle batterie agli ioni di litio può diminuire nel corso del tempo, anche se non è certo che ciò abbia un effetto devastante sul nostro smartphone.

3. Le milliampere offerti

Un altro fattore che divide le batterie esterne da quelle rimovibili sono le dimensioni in termini di milliampere. La maggior parte delle batterie portatili sono considerevolmente più grandi di quelle estraibili. Le batterie esterne funzionano in modo diverso rispetto a quelle removibili e necessitano di essere collegate all'ingresso USB della batteria da un lato e, dall'altro, al port USB del telefono.

Al momento la capacità di miliampere è legata (in parte) alle dimensioni del dispositivo ed al metodo di trasferimento. Per questo motivo le batterie esterne sono in grado di offrire una capacità notevolmente superiore.

ANDROIDPIT battery 1
Le batterie esterne offrono più milliampere rispetto a quelle estraibili! / © ANDROIDPIT

4. I costi

Le batterie esterne, di solito, offrono un'etichetta inferiore rispetto alle batterie originali dei brand più noti nonostante offrano una capacità inferiore. Ciò è in parte dovuto al fatto che gli accessori ufficiali sono di norma più cari, allo stesso modo in cui un controller per la PlayStation 4 risulta più caro di quello prodotto da terzi.

Una batteria estraibile, per fare un esempio, 18 mesi dall'uscita del prodotto costa circa 30 euro, mentre su Amazon è possibile trovare, per lo stesso prezzo, delle batterie portatili che offrono il triplo della capacità.

androidpit external usb battery pack 1
Le batterie esterne offrono dimensioni e capacità di diverso tipo. / © ANDROIDPIT

5. Altre considerazioni

Le batterie esterne possono caricare i dispositivi a diverse velocità e, a lungo termine, possono essere più o meno vantaggiose per la batteria. Le batterie supplementari permettono di riportare la carica del vostro smartphone dallo 0% al 100% in pochi secondi.

Le batterie, infine, possono essere difettose come qualsiasi altro prodotto tecnologico e non si ha alcuna garanzia che funzioneranno senza problemi per il tempo promesso. Ora però tocca a voi farci sapere come la pensate!

Che opinione avete sulle batterie removibili?

Meglio una batteria rimovibile o una esterna? Vi sono argomenti a favore dell'una e dell'altra e non necessariamente esiste una risposta giusta o sbagliata. Fateci sapete come la vedere lasciando un commento!

19 Commenti

Commenta la notizia:
  • Qua e là il testo di questo articolo (e/o la sua traduzione) ha delle stranezze linguistiche, logiche e concettuali, nonché delle sciocchezze e considerazioni non condivisibili, ma mi limito e punto il dito sulle tre più evidenti:
    ---
    ♢❕↪ "il manuale dell'Xperia M dice che "caricare il dispositivo per un lungo periodo, durante la notte per esempio, non danneggia la batteria né il dispositivo". Un'affermazione non corretta dal momento che anche il calore ha un effetto negativo sulle batterie."

    Critica stupida!
    Chi l'ha fatta (è stata scritta da Scott Adam Gordon, giusto?) è come minimo ingenuo, ma anche terribilmente disinformato, mi auguro che tutto quello che scrive non sia così fuorviante e sbagliato.

    Ma dico io, ci si può immaginare che una qualsiasi azienda, in questo caso Sony, possa scrivere una nota tecnica informativa non corretta su un suo prodotto?!

    Una nota di quel tipo (che non è una traduzione mal fatta dal giapponese) di una azienda grande come quella che tra l'altro è lei stessa ad essere stata ed essere leader nella progettazione e produzione di batterie al litio, può essere fasulla?
    InfoLITHYUM, Stamina, mai sentite nominare?
    Nomi di fantasia per decenni di ricerca e sperimentazione in questo settore.

    Ciò che ha scritto Sony per Xperia M, è sicuramente corretto.
    La critica di Scott Adam Gordon "Il calore ha un effetto negativo sulle batterie" è aria fritta e vuol dire nulla!
    Mean nothing! (o per chi preferisce la doppia negazione italiana: non vuol dire nulla!).

    • 1 Le batterie, non solo le litio, tutte, hanno il massimo rendimento quando non sono "fredde", ma alla così detta temperatura ambiente, diciamo 15° ... 25° C, quindi in presenza di una discreta quantità di calore.
    Siamo molto lontani dallo zero assoluto! ^_^ ... ma a parte questo ...

    • 2 Soprattutto le batterie litio sono usualmente e necessariamente caricate da caricabatterie evoluti (funzionalmente molto diversi da quelli studiati per caricare elementi al piombo, NiCd e simili), che adattano il flusso di corrente (mA) e tensione (V) durante tutta la fase di carica, variandolo durante tutto il ciclo di carica.
    In ogni caso, verso la fine della carica, quando la batteria ha raggiunto circa il 90%, il caricabatterie diminuisce gradualmente il flusso fino a fermarsi completamente, oppure a generarne un piccolissimo per compensare l'assorbimento del telefonino rimasto acceso o in stand-by, oppure, se necessario, un flusso ancor più esiguo, goccia a goccia per mantenerle cariche al teorico 100%.

    Ed in questa fase finale la batteria non viene stressata, non subisce alcun effetto negativo, certamente non è in "gran calore" e non si surriscalda.
    Rimane "fredda".
    Perciò non ci sono effetti negativi, Mr Scott.

    ♢❕↪ "Le batterie esterne, di solito, offrono un'etichetta inferiore rispetto alle batterie originali dei brand più noti nonostante offrano una capacità inferiore."

    Ma che cavolo vuol dire questa frase?
    Così tradotta, niente, è del tutto priva di senso!
    ... Jessica??

    Probabilmente l'originale inglese voleva dire questo:

    Le batterie esterne non originali costano meno di quelle originali fornite dai più noti brand, ma offrono una capacità inferiore, pur dichiarando in etichetta una capacità maggiore [che è solitamente falsa].

    Infine questo, in che lingua del pianeta Terra è scritto?
    ♢❕↪ "3. Le milliampere offerti"

    Le?

  • personalmente opto per batteria estraibile, perchè il mio smartphone ha una batteria con capacità di 1500 mA, di conseguenza è sempre scarica. Si lo so mea culpa dovevo stare attento all'acquisto, purtroppo non l'ho fatto e se voglio rimediare devo cambiare telefono con relativo costo elevato, cosa che non sarebbe successa se avessi potuto cambiare la batteria.

  • ribadisco che per me questo della batteria integrata è un falso problema. Salvo alcuni utenti che per "X" motivo hanno bisogno di batteria estraibili, altri la utilizzano come critica giusto per criticare il telefono con batteria integrata. Mi ricordo ancora quando iPhone era l'unico ad avere la batteria integrata e tutti giù a criticare Samsung e compagnia bella perché nn avevano la batteria integrata.Ora che li fanno così la vogliono removibile. Da quando ho Samsung s7 edge sinceramente nn ho nemmeno più il problema di portarmi un caricabatteria esterno😊

  • Caro Scott, parlando sul serio, perché è più bello, è più comodo, si spende meno se devi cambiare la batteria e puoi comprare una batteria potenziata. E poi perché..... E' così

  • Perché come alcune volte succede ( Samsung ) il tel si impalla e devi togliere la batteria per risolvere la situazione, in quanto al potenziamento con una batteria esterna e sempre preferibile che la batteria del telefono sia estraibile. PIU COMODO e pratico.

  • Per sostutuirla quando ha esaurito i cicli di carica...anzichè portare il telefono in assistenza

  • Teoricamente esistono batterie esterne anche per dispositivi senza batteria rimovibile anche se è sempre meglio poterla sostituire facilmente anche per una certa modularità hardware

  • Dopo un anno e mezzo (o al max due) invece di buttate il Cell cambio la batteria..

  • Io preferirei uno smartphone con batteria removibile, banalmente perchè qualora il dispositivo dovesse andare in palla e avessi necessità di usarlo senza aspettare chissà quanto, potrei estrarre la batteria risolvendo velocemente il problema.

    Se qualcuno ha soluzioni alternative a questo problema mi faccia sapere, perchè purtroppo non riesco a trovarne.

  • Due sole parole spiegano tutto, obsolescenza programmata .

    • Scusa, ma sono un pochino tonto. Che vuol dire?

      • Vuol dire che preferisco la batteria rimovibile perché quella integrata (cioè saldata) obbliga a fine ciclo di vita della batteria a fare una scelta tra, mandare il cel in assistenza per sostituire la batteria e questo comporta un costo o tanto ormai il cell è vecchio lo butto e ne compro un'altro magari più nuovo e con più funzioni e più aggiornato, e purtroppo la maggior parte dei consumatori fanno questa scelta. questa è obsolescenza programmata ovvero obbligare la maggior parte dei consumatori a passare al nuovo modello per trarre un profitto maggiore per produrre un cel nuovo ogni anno con minimi cambiamenti.

      • Grazie

  • Premesso che sono attuale possessore di Xperia Z5 (batteria non rimovibile) da 6 mesi dopo oltre 4 anni di Samsung S3 (batteria rimovibile). Non sono per niente d'accordo per questa bocciatura della batteria estraibile e infatti, tu che hai scritto l'articolo, dimentichi questa descrizione: con batteria non rimovibile gli svantaggi sono che se sei in giro e ti si scarica la batteria devi stare con un peso attaccato al telefono mentre fai foto/video e poi tenere tutto questo in tasca è quasi impossibile nella maggior parte dei casi, inoltre così è sempre sotto sforzo il connettore microUSB. I vantaggi della batteria estraibile sono che intanto puoi comprare a poco caricabatterie esterni da desktop o da muro (originale samsung anche 20 € ma cosa sono se lo usi per anni?) inoltre le batterie le fai girare sempre e hai sempre una batteria pronta al 100 %! Io con l'S3 oltre quella originale sua avevo comprato altre 2 sempre originali a 15 o 20 € l'una e per oltre 4 anni ho fatto fare il giro a tutte (non tenevo sempre la stessa). Poi quando ero in giro, vacanza ecc. avevo 2 batterie in tasca o in zaino e bastava semplicemente cambiare la batteria in 30 secondi avevo il telefono di nuovo al 100 % e senza cavetti, powerbank, e cose appese. Per finire se nel mio Z5 (che cmq non mi pento in generale dell'acquisto, anzi ne sono entusiasta) tra un paio d'anni devo cambiare batteria, so' ca**i perchè avendo l'impermeabilità smontandolo perderei questa protezione. Ovviamente in questo caso c'è l'altra faccia della medaglia che un telefono impermeabile con batteria estraibile non avrebbe la stessa resa di uno con batteria integrata.

  •   8

    francamente mi sembra essere un falso problema:se hai la batteria estrabile ma preferisci avere la batteria non removibile ,bene fai conto di avere il coperchio posteriore incollato, e ti trovi per incanto il cell come preferisci tu.
    inoltre il power pack esterno(che difficilmente uso perche'scomodo dati i cavi etc) si puo applicare tranquillamnte a tutti i cellulari con bayteria estraibile o no.quindi dove sta la differenza?
    ricordo che anche i power pack come del resto tutte le batterie vanno ricaricati, ed allora in casi estremi non e' meglio avere con se 2 o tre batterie ,leggere e poco ingombranti,ed avere quindi una ottima autonomia senza cavi etc?
    poi e' anche vero che una volta esaurita la batteria interna,la stessa andra'sostituita dall'assistenza con costi e tempi pesanti.come e'successo purtroppo a me con due tablet ,non ne e'valsa la pena in quanto il costo era superiore al valore.
    perche'devo essere schiavo della apple o la samsung che sia, e non comprarmi batterie sul mercato a prezzi altamente competitivi?
    inoltre ,a me qualche volta e' successo, se lo smartphone va in tilt basta levare la batteria e rimetterla e come per incanto il cell funziona di nuovo, e poi comprereste mai una reflex od un note book con batteria non estraibile?
    per finire mi chiedo il perche stiano fiorendo in tutti i posti pubblici,prese di corrente da 10 e piu'slot, su cui si avventano i posessori di telefonini, e guarda caso la maggioranza sono iphones.
    non parliamo poi di impermeabilita in quanto esistono sul mercato ottimi cellulari a batteria removibile,che sono certificati avendo superato tutti i relativi tests.
    buona giornata a tutti

  • io trovo come unica scocciatura, la sostituzione della batteria tramite assistenza. Per il resto si può vivere bene con una batteria ricaricabile esterna. Escluse alcune persone che hanno una motivazione seria di una batteria estraibile come alcune persone qui che hanno commentato, per il resto la trovo una critica sterile. Mi ricordo che tempo fa iPhone veniva enfatizzato per materiali e batteria integrata, ora di un tratto è diventata una cosa deficitaria. Misteri della psiche umana😂

  • La mia è una voce fuori dal coro. Il motivo essenziale per cui preferisco di gran lunga una batteria removibile è che le batterie si guastano e, se non è estraibile, sei costretto a portare il telefono in assistenza con gravi problemi nello stare almeno una settimana in apnea e con costi molto più gravosi che non quelli di una nuova batteria removibile.

  • Io oltre al lavoro faccio il tecnico per una compagnia teatrale,ho giornate di 22-23 ore,ma penso valga un pó per tutti quelli che si trovan a mezza giornata col cell scarico;una seconda batteria permetter di aver in 30 secondi un cell a piena autonomia,caricar un cell medio (io ho un Note3) collegatp ad una batteria esterna senza spegnerlo (se non utilizzandolo) implica ALMENO 2-3 ore se non quasi il doppio in base a quel che si stia facendo (io uso per ore il gps ed ovviamentr display acceso) ...laseconda batteria é comoda,leggera e piccola (ho un caricabatterie esterno per la sola batteria,2 batterie di scorta ed anche una batteria da 20.000mah) ..Io capisco di esser un caso limitema anche quando non lavoro mi trovo in 3-4 ore senza batteria,tra email,whatsapp,telefonate,Fb e browsers .......difficilmente arrivo a sera.Non vedo perché dovrei rinunciar ad una tale comodità stando ore attaccato col cavo alla batteria o alla corrente......quando ci saran cell "intelligenti" come l'Asus Max che ho comprato a mio padre (5000Mah,più di 10 ore a display acceso) fatti da un produttore serio e con specifiche interessanti,allora PENSERÓ se rinunciarci o meno...

  • Bella domanda, quella del titolo dell'articolo. Io, in effetti, al momento attuale, non sono mai e sottolineo mai rimasto a secco durante la giornata. Ci può essere stato qualche volta che la batteria era verso la fine, ma comunque non mi sono mai ritrovato ad aver bisogno del telefono ed averlo a terra. Per cui, no, non credo di aver bisogno di una batteria removibile. Però siccome tutti dicono che se la batteria non è removibile è un difetto, allora qualche volta lo dico pure io, che fare sempre il bastian contrario pare brutto. :-D

17 Condivisioni

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più

OK