Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. OK
1 Condivisione 2 Commenti

Riuscirà ATL a salvare il destino del Galaxy Note 7?

Continua la saga del bollente Note 7. Samsung inizierà la sostituzione dei primi dispositivi la prossima settimana e, nel frattempo, nuove indiscrezioni vedono ATL impegnata nella realizzazione delle batterie da integrare nei phablet. Ma non è tutto perché in Corea del Sud le nuove batterie offriranno inoltre un indicatore di diverso colore per permettere agli utenti di differenziarle da quelle originali.

ATL si occuperà della realizzazione delle nuove batterie

Secondo quanto riportato da Reuters, sarà l'azeinda ATL (Amperex Technology Limited) ad occuparsi della sostituzione delle batterie degli esplosivi Galaxy Note 7. ATL appartiene alla TDK Corporation con sede in Giappone e realizza batterie anche per i dispositivi Apple.

L'azienda, in realtà, non è nuova in questa storia in quanto è responsabile della realizzazione di circa il 30% delle batterie attualmente integrate sui Galaxy Note 7 commercializzati principalmente in Cina. Il restante 70% arriva invece direttamente da SDI, l'azienda sussidiaria di Samsung. Joe kit Chu Lam, Chief Operating Officer presso ATL, non ha confermato la notizia ma, allo stesso tempo, ha precisato che l'azienda questo mese ha registrato un significativo incremento in termini di business.

AndroidPIT samsung galaxy note 7 review 7466a
ATL si occuperà della realizzazione delle nuove batterie per i Note 7! / © AndroidPIT

Un nuovo nome per i Note 7 in arrivo sul mercato?

Sembra inoltre che Samsung utilizzerà per i nuovi Note 7 un indicatore verde invece che bianco nell'angolo in alto a destra del display. In questo modo gli utenti potranno riconoscere subito le nuove unità da quelle originarie. Questa misura verrà attuata sul mercato sudcoreano e non sappiamo al momento se riguarderà anche altri Paesi.

Ma non è finita qui perché alcuni analisti stanno al momento consigliando al brand sudcoreano di utilizzare un diverso nome per i nuovi phablet. L'analista Lee Sae-cheol della NH Investment & Securities ha suggerito di denominarli Galaxy Note 7S dove la S sta per sicurezza.

Non sappiamo se il brand prenderà in considerazione il consiglio degli analisti ma rimaniamo in attesa di nuovi dettagli a riguardo. 

2 Commenti

Commenta la notizia:
  • Non mi sembra una buona idea quella del 7S. In tal modo Samsung certificherebbe che il Note7 normale è stato un fiasco realizzativo, cosa che resterebbe nella storia del Brand per sempre, mentre non credo che a tutt'oggi siano in molti a conoscenza del problema

  • Che gli analisti suggeriscano anche di abbassare il prezzo di vendita, così di conseguenza cala anche lo street price!!!

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più

OK