Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. OK
4 min per leggere 2 Condivisioni Nessun commento

Smartphone evolution: la serie Samsung Galaxy

Quattro anni fa la casa di produzione statunitense-coreana dava alla luce il primo Samsung Galaxy. Era il 2010 ed il ragazzo ne ha fatto di strada! Il cellulare coreano è stato il primo a mettere in seria discussione il dominio di Apple. Adesso grazie al dispositivo Android, il mercato degli smartphone è ricco, variegato e competitivo. Riviviamo insieme le tappe più importanti della storia di questa gamma di dispositivi. Capire il passato è sempre importante per comprendere a pieno il presente, ed in alcuni casi, prevedere il futuro.

Galaxy S Evolution
© Flas100, Shutterstock, Samsung, AndroidPIT

Galaxy S

Un single-core da 1 GHz, display da 4 pollici, risoluzione di 480 x 800 pixel ed una fotocamera da 5 MP. Così nel 2010 ebbe inizio tutto. Mentre oggi queste caratteristiche sarebbero appena sufficienti per uno smartphone di fascia bassa, quattro anni fa, furono l'inizio di una piccola rivoluzione. Il TIME Magazine piazzò il Galaxy S al secondo posto della sua personale classifica dei gadget dell'anno. 10 milioni di telefoni venduti nei primi sette mesi di vendita. Questo fu il primo grande passo verso il successo.

Galaxy S evo
Samsung Galaxy S © Samsung

Galaxy S2

Un anno dopo, il 2011, ecco il Galaxy S2. Da quella data in poi, avrà inizio il vero successo del dispositivo. Circa 40 milioni di dispositivi venduti fino ad ora. Dopo l’uscita del primo Galaxy, Google divenne consapevole delle potenzialità della casa di produzione coreana. Ed è così che Samsung assunse il ruolo di partner per la costruzione dell’hardware di un telefono Nexus (Galaxy Nexus GT i9250). Anche adesso il Galaxy S2 non è possibile trovarlo in Internet ad un prezzo inferiore ai 150 euro!

Galaxy s2 evo
Samsung Galaxy S2 © Samsung

Galaxy S3

Si può affermate con tranquillità che il Galaxy S3, uscito nel 2012, è uno degli smartphone di maggior successo nel mondo. Batteria da 2.100 mAh, display da 4.8 pollici, processore quad-core, interfaccia grafica Touchwiz, tecnologia Smartstay, effetti d'acqua sul lockscreen. Questi sono solo alcuni dei tanti passi in avanti compiuti da Samsung. Circa 20 milioni di copie vendute nei primi tre mesi, 4 milioni in 21 giorni. Indubbiamente furono dei record importanti nell’universo Android. Tenete presente che in Italia è lo smartphone Android con il maggior numeri d’utenti!

Galaxy s3 evo
Samsung Galaxy S3 © Samsung

Galaxy S4

4 milioni di unità vendute in 4 giorni, 10 milioni in 21 giorni. Un altro record fu infranto! Nonostante il successo commerciale e le lodi della critica, per la prima volta, la Samsung fu accusata da molti di aver introdotto sul mercato una semplice ristampa del dispositivo Galaxy precedente. Questa accusa dura fino ad oggi. Nel complesso, il Samsung Galaxy S4 fu un grande successo, ma la sensazione comune è che non siano stati fatti così tanti passi in avanti come nel caso del suo predecessore. Le accuse di "pigrizia" non intaccarono però la supremazia di Samsung sul mercato mondiale degli smartphone.

galaxy s4 evo
Samsung Galaxy S4 © Samsung, AndroidPIT

Galaxy S5

Ed eccoci qua ai giorni nostri. Il Galaxy S5 è stato introdotto di recente sul mercato. Il dispositivo gioca tutte le sue carte sull'impermeabilità. Inoltre, seguendo la filosofia Apple ed HTC, è stato installato sul telefono un sensore per le impronte digitali ed un cardiofrequenzimetro sul dispositivo. Vengono mantenuti i punti di forza della gamma: la struttura in policarbonato ed in plastica cromata, la batteria sostituibile e il supporto microSD. Gettando uno sguardo sui modelli precedenti, Galaxy S3 e S4, è difficile dire che sia presente realmente qualcosa di innovativo sull' S5. In sostanza, Samsung non ha presentato grosse novità.

galaxy s5 evo
Samsung Galaxy S5 © Samsung, AndroidPIT

Considerazioni finali

Cosa riserverà il futuro?  Per adesso a Samsung regna sovrana la filosofia “non facciamo più del necessario”. La casa statunitense-coreana, un po’ come la sua grande concorrente, la Apple, non prevede nel futuro immediato di fare grandi cambiamenti. “E’ inutile rischiare”, “squadra che vince, non si cambia”. Questo sembra essere il pensiero attuale in casa Samsung. Ma si sa, i concorrenti all’interno dell’universo Android non stanno a guardare e si muovono per conquistare nuove fette di mercato. Pertanto, sarà interessante osservare i futuri sviluppi della serie Galaxy S nei prossimi anni.

Quale tra i cinque Galaxy usate o avete avuto il piacere di possedere?

Nessun commento

Commenta la notizia:

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più

OK