Utilizziamo i cookie sui nostri siti web. Le informazioni sui cookie e su come è possibile opporsi al loro utilizzo in qualsiasi momento o terminarne l'uso sono disponibili nella nostra Informativa sulla privacy.

4 min per leggere 2 Commenti

I display OLED sono la scelta migliore per i nostri smartphone: ma perché?

Sicuramente sapete che esistono numerose tecnologie per gli schermi e che ogni produttore di smartphone ha le proprie preferenze. Il display di tipo OLED presenta dei vantaggi che lo piazzano prima di molti altri concorrenti, specialmente davanti al suo acerrimo nemico: l'LCD. Vediamo insieme in quali aspetti l'OLED è superiore.

Prima di concentrarci sui vantaggi del display AMOLED bisogna prima spiegarne un po' il concetto. E la spiegazione sta nel nome: è l'acronimo inglese del termine Organic Light-Emitting Diode, tradotto in italiano come diodo organico a emissione di luce. In realtà l'acronimo DELo esiste ma OLED è maggiormente utilizzato. Come indica il nome, questi schermi sono composti da diodi che emettono luce propria. Questo sistema presenta vantaggi e svantaggi che andiamo ora a vedere nel dettaglio.

L'OLED evoca un'idea di purezza nei colori...

Lo schermo classico di tipo LCD utilizza i cristalli (da qui il nome LCD: Liquid Crystal Display) e un sistema di retroilluminazione. Il display OLED funziona diversamente grazie all'elettroluminescenza che ci fa dimenticare questi due concetti: i diodi producono infatti luce propria.

Per sua natura lo schermo OLED propone dunque dei colori più vivi poiché non sono alternati dalla retroilluminazione e questo vantaggio si nota soprattutto nella rappresentazione del nero. Mentre l'LCD deve rappresentare il colore nero, l'OLED semplicemente non rappresenta nulla, ovvero rappresenta un nero "puro". Questo è certamente un vantaggio a livello di batteria: la visualizzazione del contenuto nero non illuminato richiede meno energia.

AndroidPIT huawei mate 9 vs samsung galaxy s7 edge 1211
Samsung Galaxy S7 Edge (AMOLED) vs Huawei Mate 9 (IPS LCD). © AndroidPIT

... ma in pratica è un concetto relativo

Diamo uno sguardo al concetto di contrasto e cioè alla differenza tra uno schermo molto luminoso e uno molto scuro. Poco fa abbiamo visto che i colori sono più puri sui display OLED, compresi il bianco e il nero (che non sono propriamente dei colori): il nero non potrebbe essere più nero e insieme al bianco molto elevato il risultato è dunque un contrasto perfetto, a volte chiamato infinito.

Questo è un elemento estremamente importante sui televisori per via delle dimensioni dell'apparecchio e lo è un po' meno sugli smartphone. In breve: a livello di colori l'OLED si rivela più convincente e anche migliore in termini di autonomia. Detto ciò il concetto di "purezza" nei colori è relativo e ogni produttore di smartphone può personalizzare questa rappresentazione privilegiando alcune tendenze piuttosto che altre. Inoltre oggigiorno la tecnologia LCD è sufficientemente sviluppata da proporre dei risultati convincenti.

Un utilizzo più piacevole

Un ottimo schermo non si ferma a una buona rappresentazione dei contenuti. Bisogna infatti prendere in considerazione altri elementi, come la luminosità, gli angoli di visione, ecc. I pannelli IPS permettono in generale di ottenere dei buoni risultati sia a livello di colori che di angoli di visione, motivo per cui la maggior parte degli smartphone sono di tipo IPS LCD (che non sono sinonimi come si potrebbe credere) e OLED (AMOLED nel caso di Samsung).

In generale gli schermi OLED propongono i migliori angoli di visione e una migliore gestione dell'illuminazione ma una luminosità più bassa. Questo discorso vale tanto sui grandi schermi dei televisori quanto sui più piccoli smartphone ma dipende ovviamente dalla fascia di appartenenza dei dispositivi e dal produttore.

Ovviamente tutti questi vantaggi hanno un prezzo poiché la tecnologia OLED è più cara da produrre della tecnologia LCD. I produttori che non hanno a disposizione molte risorse proseguono cauti sulla strada della retroilluminazione mentre i giganti (come Apple con il suo prossimo iPhone 8) hanno deciso di cavalcare l'onda dell'OLED. Samsung e LG, nella strada opposta dell'elettroluminescenza, sono attualmente dei punti di riferimento e dei concorrenti in termini di produzione di schermi OLED.

Secondo la vostra esperienza quali sono i migliori? Gli schermi OLED o LCD?

2 Commenti

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica

  • Assolutamente OLED, sono i migliori secondo me. Da vedere sono bellissimi, e permettono molte cose in più rispetto agli LCD. Per esempio un risparmio energetico maggiore qualora si impostare un tema nero, una più efficiente gestione delľ Always On Display, una visione migliore dei testi scritti in nero su sfondo bianco (proprio grazie al contrasto infinito)... Peccato solo che il difetto maggiore degli OLED sia il burn-in.


    • Appunto: hanno il burn in. Per me, prima ancora dei colori perfetti e roba simile vengono la longevità e la resistenza del display stesso. Il tasto home del galaxy s8 si doveva spostare (viveva di vita propria) per non causare il burn in, e per me NON è ammesso un difetto simile: lo schermo fatto per essere performante a discapito della sua affidabilità NON DEVE ESISTERE. Per me, dunque, meglio l’ LCD.

Articoli consigliati