Utilizziamo i cookie sui nostri siti web. Le informazioni sui cookie e su come è possibile opporsi al loro utilizzo in qualsiasi momento o terminarne l'uso sono disponibili nella nostra Informativa sulla privacy.

Galaxy S10: Samsung avvisa gli utenti su un particolare accessorio

Galaxy S10: Samsung avvisa gli utenti su un particolare accessorio

Ancor prima del lancio ufficiale sul mercato dei nuovi smartphone Galaxy, Samsung ha emesso un comunicato ufficiale riguardante gli accessori. Se decidete di acquistare un Galaxy S10 o S10+, state lontani dagli accessori di terze parti.

Il nuovo sensore per le impronte digitali di Samsung utilizza gli ultrasuoni e non la scansione ottica. Il sensore funziona abbastanza bene, ma con una pellicola in vetro temperato si otterranno dei problemi a riconoscere l'impronta digitale.

"Per garantire la piena funzionalità del sensore di impronte digitali a ultrasuoni del Galaxy S10 e del Galaxy S10+, raccomandiamo vivamente ai nostri fornitori e rivenditori di offrire come accessori solo pellicole originali Samsung. Non possiamo garantire un'esperienza utente al top con le pellicole di terze parti".

In altre parole, è improbabile che il sensore di impronte digitali del Galaxy S10 e del Galaxy S10+ possa funzionare con accessori non provenienti dall'azienda stessa. Questo è esattamente ciò che riportano i primi collaudatori dei nuovi smartphone Galaxy. Le pellicole protettive originali sono già in vendita per circa 20 euro.

Galaxy S10 teme le pellicole in vetro

Il comportamento del Galaxy S10+ può essere visto anche nel video del famoso youtuber, Marques Brownlee. Il recensore ha testato il sensore di impronte digitali sia senza pellicola protettiva che con una in vetro temperato. Nel secondo caso, non è stato possibile sbloccare lo smartphone. La parte corrispondente del video inizia al minuto 6:45.

Questa è una cattiva notizia per tutti coloro che hanno intenzione di proteggere il loro costoso smartphone da graffi o crepe. Tuttavia, è possibile utilizzare un altro sistema di sblocco biometrico, il riconoscimento del volto che, purtroppo, è ancora una volta di tipo 2D. Se ve lo steste chiedendo, Samsung ha definitivamente eliminato lo scanner dell'iride. Al contrario, il sensore del Galaxy S10e non può soffrire di questi problemi in quanto è stato posizionato sul lato del dispositivo e non sotto il display.

Fonte: Samsung

Articoli consigliati

Nessun commento

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica
Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica