Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. OK
14 Condivisioni 9 Commenti

Allo stesso prezzo (o meno) ecco 5 alternative al Nexus 5X!

Nelle settimane precedenti al lancio dei nuovi Nexus 5X e 6P, Google è stata molto abile a creare grande attesa per la rivelazione dei nuovi dispositivi e, parliamoci chiaro, il nuovo phablet e soprattutto il nuovo smartphone, sono una mezza delusione. Dai nuovi Nexus ci si aspettava delle buone specifiche e delle novità magari non rivoluzionarie, ma certamente interessanti. Non è stato cosi.

L'unica grande novità, non certo positiva, è stato l'aumento dei prezzi a fronte di caratteristiche comuni. In alcune feature c'è stata addirittura una regressione e per 479 euro non sembra proprio il caso di optare per questo dispositivo. Specie se si considera che si tratta, parlando del 5X, di uno smartphone da 2 GB di RAM, 16GB di memoria fissa (quello da 32 GB costa ben 529 euro!), processore Snapdragon 808, display FullHD da 5,2 pollici e fotocamere da 12 e 5 MP.

android smartphones 2015 melhores
5 valide alternative al nuovo Nexus 5X realizzato da Google in collaborazione con LG! / © ANDROIDPIT

L'unica buona conclusione che ne possiamo trarre è che sul mercato ci sono molte valide alternative che, alcune volte, permettono spendere di meno per avere di più. Sarà pur vero che i Nexus sono i primi ad avere Marshmallow, ma a brevissimo ne saranno dotati la maggior parte dei dispositivi qui elencati.

1. Honor 7: prezzo imbattibile

E' uno dei dispositivi del momento e l'Honor 7 non può non essere una valida alternativa al Nexus 5X appena presentato. Lo smartphone "low cost" di Huawei ha tutte le carte in regola per entrare nei cuoricioni di ogni appassionato Android. Per un prezzo molto più basso di un Nexus, se si considera che il 6P è prodotto dalla stessa Huawei si sente l'odore della beffa, ci si porta a casa un dispositivo con tutto quello che si può desiderare.

Scanner biometrico versatile, corpo metallico con inserti di alluminio, 3 GB di RAM e processore octacore, fotocamera posteriore da 20 MP e frontale da 8 MP. Queste sono le caratteristiche più importanti dell'Honor 7 che è acquistabile solo online e per i primi mesi in Europa è proposto ad un prezzo promozionale. Per quanto riguarda Marshmallow, secondo le ultime indiscrezioni, l'aggiornamento arriverà sull'Honor 7 nel 2016 (mese ancora da specificare).

honor 7 product shoots 4
Scocca in metallo e scanner biometrico per l'Honor 7 / © ANDROIDPIT

2. LG G4: immagine e stile

Sia ben chiaro, non siamo qui a sparare a zero sui nuovi Nexus, pare anzi che, nonostante i soli 12 MP, la fotocamera del Googlefonino scatti delle ottime fotografie. Sappiamo anche che tradizionalmente i Nexus non sono gli smartphone preferiti dai fotografi. Ecco perchè è meglio virare sul G4 di LG, ottimo dispositivo per le foto e video.

I punti forti del flagship della casa coreana sono, oltre alla fotocamera, il display brillante e dai colori nitidi, e il design gradevole ed originale. Anche il G4 monta uno Snapdragon 808, ma i GB di RAM sono 3. Sulla carta, anche la batteria è superiore a quella del Nexus, ma sappiamo che è il tallone d'Achille di questo smartphone che comunque si può acquistare per meno di 450 euro.

LG G4 1 21
I tipici tasti posteriori introdotti da LG / © ANDROIDPIT

3. OnePlus 2: alternativa delle alternative

Il flagship killer per antonomasia. Abbiamo spesso accostato la prima versione del OnePlus a dispositivi ben più blasonati e questa seconda versione forse non è altrettanto sorprendente, ma il confronto con il Nexus 5X lo regge eccome, anzi. Il OnePlus 2 ha un design che non piace a tutti, ma è sicuramente personale ed originale.

Il processore di questo dispositivo è sì uno Snapdragon, ma l'810 (Qualcomm sembra aver risolto i problemi di surriscaldamento). Il team OnePlus ha modificato pesantemente l'interfaccia stock di Android ed il tutto è ancora in fase embrionale. Con l'aggiornamento a Marshmallow, il OnePlus 2 disporrà inoltre di nuove funzioni.

AndroidPIT OnePlus 2 back cover sandstone balck 1
Non dimenticate la solita trafila degli inviti! / © ANDROIDPIT

4. Sony Xperia Z3: il classico che non tradisce

Si, sappiamo bene che lo Z3 non è recentissimo ed è stato appena sostituito dallo Z5, ma questo smartphone rimane validissimo ed è forse il momento perfetto per acquistarlo ed approfittare di promozioni svuota-magazzino. Il design di questo Sony rimane comunque molto attuale e gradevole, senza contare la proverbiale affidabilità dei dispositivi giapponesi.

Lo Z3 dispone di un display da 5,2 pollici in FullHD, proprio come il Nexus 5X. La fotocamera posteriore ha un sensore da 20,7 MP, cosa che pone lo smartphone ai vertici delle classifiche che stanno attente alla fotografia. Oltre a 3 GB di RAM, è installata una batteria da ben 3100 mAh.

Xperia Z3 teaser
Il Sony Xperia Z3 è ancora un ottimo smartphone da tenere in considerazione! / © ANDROIDPIT

5. Motorola Moto X Play: l'inaspettato

Il Moto X Play è stato un vero e proprio coniglio che Motorola ha tirato fuori dal suo cilindro. Pochi attendevano questo smartphone che rientra nella fascia media che però sfoggia alcune caratteristiche fuori dal comune. Nonostante abbia una scocca in plastica, il Moto X Play è esattamente come il nuovo Nexus.

Il dispositivo Motorola può essere più desiderabile del Nexus per la possibilità di ampliare la memoria tramite una scheda microSD (quella interna è da 16 o 32 GB, proprio come quella offerta dal Nexus 5X). Ma il pezzo forte di questo Motorola è l'incredibile batteria da 3630 mAh che garantisce un'autonomia fuori dal comune. Anche in questo caso il rapporto qualità/prezzo è ottimo.

partedetrasmotoxplay
Un Moto X Play allo stato brado nella natura / © ANDROIDPIT

Se siete indecisi su quale smartphone acquistare in alternativa al Nexus 5X di Google che avevate messo in cima alla lista puntando tutto sul suo predecessore, date uno sguardo alla tabella sottostante che riassume tutti i dati tecnici di Nexus 5X e delle sue 5 alternative:

  Nexus 5X Honor 7 LG G4 OnePlus 2 Sony Xperia Z3 Motorola Moto X Play
Display

5,2 * IPS

LCD

5,2 * IPS

LCD

5,5 * IPS

LCD

5,5 * IPS

LCD

5,2 * IPS

LCD

5,5 * IPS

LCD

Risoluzione

1920 * 1080 pixel

(424 ppi)

2560 * 1440 pixel 

(534 ppi)

1920 * 1080 pixel 

(424 ppi)

1920 * 1080 pixel 

(401 ppi)

1920 * 1080 pixel 

(424 ppi)

1920 * 1080 pixel 

(401 ppi)

Processore Snapdragon 808 Kirin 935 Snapdragon 808 Snapdragon 810 Snapdragon 801 Snapdragon 615
RAM 2 GB 3 GB 3 GB 3/4 GB 3 GB 2 GB
Memoria interna 16/32 GB 16/64 GB + SD 32 GB + SD 16/64 GB 16/32 GB + SD 16/32 + SD
Fotocamere 12,3 MP / 5 MP 20 MP / 8 MP 16 MP / 8 MP 13 MP / 5 MP 20,7 MP / 2,2 MP 21 MP / 5 MP
Batteria 2700 mAh 3100 mAh 3000 mAh 2600 mAh 3100 mAh 3630 mAh
Prezzo 479 euro 349 euro 399 euro 339 euro 435 euro 339 euro

Siete d'accordo con le nostre alternative al Nexus 5X?

Originariamente di Luis Ortega su Androidpit.es

9 Commenti

Commenta la notizia:
  • Secondo me sbagliate di grosso a dire così sul 5X: è un telefono che da molto solo che voi dovete sempre guardare il prezzo di partenza; calmi! Aspettate qualche mese e come me avrete il 5X a 209€!!!

  • cosa pensi dello Zuk Z1? (se hai avuto modo di provarlo)

  • avete sbagliato alcune risoluzioni

  • No, i dati SAR non ci sono, le pagine dei brand sono dei libretti pubblicitari e mettono le specifiche tecniche e nulla altro. Stonex mi spiace ma io personalmente non ne sono un grande fan, ma molti altri si! Anche io sceglierei il G4.

  • Manca lo xiaomi mi4c da 16/32 Gb (cambia anche la ram da 2/3 Gb )

  • OnePlus e Sony sono proprio carini, per il resto credo che escluderei solo motorola

  • MI sembrano dei buoni telefoni, in particolare concordo con te su due punti, il primo è quando dici che anche se ci sono telefoni con fotocamere a più MP del Nexus non è detto che facciano foto migliori, come abbiamo già scritto in più di un'occasione l'acquisizione d'immagini non è solo MP ma tutto quello che compone la tecnica di acquisizione, quindi tipo e possibilità di zoom, lunghezza focale, composizione della lente, software usati e molto altro. Il secondo punto è che tutto sommato ricevere gli aggiornamenti con 15 giorni di anticipo sugli altri non è che poi faccia una grande differenza, anzi a volte in caso di bug si potrebbe essere i primi a sperimentare quei bug, anche se devo ammettere che questa cosa di aggiornare i bug è una mia personale preoccupazione dovuta ad esperienze passate. Ad ogni modo direi che se dovessi scegliere tra gli smartphone che hai proposto sceglierei il G4 anche se mi piace abbastanza OnePlus 2, anche per questioni di prezzo, io avrei aggiunto Stonex One, un po' per difendere il lavoro ed il progetto di un'azienda italiana, un altro po' perché sulla carta non lo vedo inferiore a quelli descritti. Una sola cosa mi lascia un po' perplesso, la mancanza sui siti di tutti i brand che hai citato, di dati ufficiali riguardo al SAR. Se tu sei riuscito a trovarli dimmelo perché può anche essere che io abbia dato un'occhiata troppo veloce

Questo sito web utilizza cookies per garantirvi una migliore esperienza di navigazione. Scopri di più

OK