Utilizziamo i cookie sui nostri siti web. Le informazioni sui cookie e su come è possibile opporsi al loro utilizzo in qualsiasi momento o terminarne l'uso sono disponibili nella nostra Informativa sulla privacy.

Smart home: quanto costa e quanto consumano i gadget per la domotica?

Smart home: quanto costa e quanto consumano i gadget per la domotica?

Al ritorno dalle vacanze natalizie (sì, è passato così tanto tempo) vi abbiamo chiesto se foste interessati a conoscere i consumi dei gadget smart home più diffusi. Abbiamo lasciato il sondaggio aperto per alcune settimane ed il risultato è stato quanto mai polarizzato: i consumi della domotica vi interessano, anche se credete siano irrilevanti. Abbiamo indagato per vedere se avete avuto ragione a considerare la spesa totale poco importante.

Premessa

Abbiamo utilizzato per le misurazioni un Brennenstuhl PM 231 E collegato direttamente ad una presa a muro (niente trivi o ciabatte elettriche) e a cui abbiamo collegato singolarmente ogni dispositivo smart home a nostra disposizione. Sono stati osservati i consumi in standby e durante l'utilizzo dei dispositivi presi in esame, questo per darvi un'idea di quanto una casa intelligente possa incidere sulle bollette elettriche.

Tenendo in considerazione il costo medio del kilowattora per la famiglia tipo (calcoli effettuati su una famiglia con contratto da 3kWh di potenza massima e 2700kWh di spesa all'anno) abbiamo anche inserito una voce che indica il consumo ipotetico dei dispositivi smart se lasciati in standby per 365 giorni l'anno. In questo modo è possibile verificare quanta energia viene sprecata nel caso peggiore , ovvero allacciando alla rete i vostri gadget ma non utilizzandoli mai.

Costo kWh (materia prima + spese e costi + tasse) primo trimestre 2019: 0,1993 euro/kWh - Fonte

I dispositivi testati:

Netgear

Come non iniziare dal cuore pulsante della smart home? Tutte le informazioni dei vostri dispositivi smart passano per il vostro (o i vostri) router. Nel nostro appartamento smart stiamo utilizzando attivamente un kit Netgear Orbi RBK40 dotato di due satelliti collegati in Mesh.

Non mi ha stupito scoprire che entrambi i dispositivi abbiano lo stesso identico consumo energetico, è interessante notare però come tale potenza non tenda mai a variare in maniera significativa, rimanendo sempre nell'intervallo dei 6-7 Watt a prescindere dal carico di lavoro.

Consumi Netgear Orbi RBK40

Modalità Consumo (Watt)
Consumo medio 6,6W (per satellite)
Costo annuale:
Consumo (6,6W x 24h x 365 = 57,816kWh) x Costo energia (0,1993 euro/kWh) = 11,52 euro
AndroidPIT netgear orbi 9274
Non il più compatto dei router Mesh... / © AndroidPIT

Philips Hue

Le lampade smart Philips Hue potrebbero essere dispositivi in grado di farvi risparmiare molto sulla bolletta annuale solamente sostituendole alle lampadine tradizionali che ancora avete per casa. Anche prendendo in considerazione il consumo massimo del bridge (la centrale che comanda tutte le luci) e delle singole lampadine, non raggiungerete mai il consumo energetico delle ormai obsolete lampade ad incandescenza.

Il consumo delle Hue rientra nei canoni delle classiche lampadine a LED non smart. L'unica differenza osservabile sta nel consumo in standby che non scende a zero a meno che non utilizziate l'interruttore per scollegarle fisicamente dalla rete elettrica.

Consumi Philips Hue Bridge (2a generazione, squadrato)

Modalità Consumo (Watt)
Standby 0,1W
Massimo consumo 1,5W

 Specifiche sul sito web del produttore

Costo annuale in standby:
Consumo (0,1W x 24h x 365 = 0,876kWh) x Costo energia (0,1993 euro/kWh) = 0,18  euro

Consumi Lampadina E27 White and Color Ambiance (3a generazione)

Modalità Consumo (Watt)
Bianco freddo (luminosità massima) 6,1W
Bianco caldo (luminosità 50%) 1,7W
Rosso (luminosità massima) 2,5W
Verde (luminosità massima) 5,1W
Blu (luminosità massima) 3,5W
Standby 0,2W

Specifiche sul sito web del produttore

Costo annuale in standby:
Consumo (0,2W x 24h x 365 = 1,752kWh) x Costo energia (0,1993 euro/kWh) = 0,35  euro
AndroidPIT philips hue smart home smart lights 9488
Le Philips Hue possono trasformare l'ambiente di casa con un tocco! / © AndroidPIT

Amazon

Il colosso americano dell'e-commerce, capitanato dall'uomo più ricco del mondo, ha finalmente reso gli speaker intelligenti Echo disponibili anche nel nostro Paese. Amazon è così gentile da fornire dei dati ufficiali per i consumi di alcuni dei suoi speaker come Echo (1a e 2a generazione), Echo Spot e Echo Show. Durante i nostri test abbiamo messo alla prova anche un Echo Dot di prima generazione e un Echo Plus di seconda.

Nota: Per entrare in Off mode l'utente deve contemporaneamente premere e tenere premuto il tasto azione e toccare due volte il tasto OFF del microfono che si trovano nella parte superiore del dispositivo. I dispositivi entrano automaticamente in modalità Networked Standby dopo circa 5 secondi di inattività (nessuna interazione con l'utente).

Consumi Amazon Echo (1a generazione)

Modalità Consumo (Watt)
Modalità risparmio energetico (off mode) 0,5W
Networked Standby (microfoni on) 3W
Networked Standby (microfoni off) 3,6W

Specifiche sul sito web del produttore

Costo annuale in standby:
Consumo (3W x 24h x 365 = 26,28kWh) x Costo energia (0,1993 euro/kWh) = 5,24  euro

Consumi Amazon Echo (2a generazione)

Modalità Consumo (Watt)
Modalità risparmio energetico (off mode) 0,5W
Networked Standby (automatic sleep mode, microfoni on) 1,7W
Networked Standby (automatic sleep mode, microfoni off) 2,4W

Specifiche sul sito web del produttore

Costo annuale in standby:
Consumo (1,7W x 24h x 365 = 14,892kWh) x Costo energia (0,1993 euro/kWh) = 2,97 euro

Consumi Amazon Echo Spot

Modalità Consumo (Watt)
Modalità risparmio energetico (off mode) 0,258W
Networked Standby (microfoni/videocamera On) 2,18W
Networked Standby (privacy mode, microfoni/videocamera Off) 2,21W

Specifiche sul sito web del produttore

Costo annuale in standby:
Consumo (2,18W x 24h x 365 = 19,096kWh) x Costo energia (0,1993 euro/kWh) = 3,81 euro

Consumi Amazon Echo Show

Modalità Consumo (Watt)
Modalità risparmio energetico (Off mode) 0,1W
Networked Standby (microfoni/videocamera On) 4W
Networked Standby (microfoni on, videocamera Off) 2,5W

Specifiche sul sito web del produttore

Costo annuale in standby:
Consumo (4W x 24h x 365 = 35,04kWh) x Costo energia (0,1993 euro/kWh) = 6,98 euro

Consumi Amazon Echo Dot (1a generazione)

Modalità Consumo (Watt)
Modalità risparmio energetico (off mode) 1,7W
Networked Standby (microfoni On) 2,8W
Networked Standby (microfoni Off) 3W
Costo annuale in standby:
Consumo (2,8W x 24h x 365 = 24,528kWh) x Costo energia (0,1993 euro/kWh) = 4,89 euro

Consumi Amazon Echo Plus (2a generazione)

Modalità Consumo (Watt)
Modalità risparmio energetico (off mode) 2,4W
Networked Standby (microfoni On) 3,5W
Networked Standby (microfoni Off) 4,3W
Costo annuale in standby:
Consumo (2,4W x 24h x 365 = 21,024kWh) x Costo energia (0,1993 euro/kWh) = 4,19 euro
amazon echo 02
Ecco parte dell'offerta smart home di Amazon. / © AndroidPIT

Google

Per tutti i fan Android e dell'azienda americana per le ricerche, non esiste speaker smart valido se non è dotato di Google Assistant. Gli speaker di Big G sono arrivati anche nel nostro Paese e, soprattutto la versione Mini, hanno trovato il loro posto nelle case di moltissimi utenti.

In standby i due modelli provati da noi non hanno consumi molto diversi, indicando che probabilmente l'hardware in uso non differisce poi molto. Durante l'ascolto di musica la situazione cambia: il numero e la potenza degli speaker determina la potenza massima che questi altoparlanti intelligenti sono capaci di assorbire.

Anche in fase di conversazione si notano invece delle differenze: il Google Home Mini che ha un consumo pressoché stabile mentre Google Home oscilla tra i 2 e i 4 Watt di consumo, probabilmente sempre a cause del numero maggiore di diffusori che deve azionare.

Consumi Google Home

Modalità Consumo (Watt)
Standby 2W
Uso (conversazione) 2-4W
Potenza massima dichiarata 33W
Costo annuale in standby:
Consumo (2W x 24h x 365 = 17,52kWh) x Costo energia (0,1993 euro/kWh) = 3,49  euro

Consumi Google Home Mini

Modalità Consumo (Watt)
Standby 1,4W
Uso (conversazione) 1,8W
Potenza massima dichiarata 9W
Costo annuale in standby:
Consumo (1,4W x 24h x 365 = 12,264kWh) x Costo energia (0,1993 euro/kWh) = 2,44  euro

Sonos Play:1

Gli speaker Sonos sono famosi per la loro qualità, il supporto a praticamente qualsiasi sorgente audio e alla modularità estrema all'interno dell'ecosistema. Il Sonos Play:1 da noi recensito sfrutta anche la carta degli assistenti vocali per cercare di accaparrarsi gli utenti più mainstream mantenendo tutto sommato i consumi in standby contenuti ma non al livello dei più diffusi speaker smart di Google e Amazon.

Consumi Sonos Play:1

Modalità Consumo (Watt)
Standby 3,8W
Uso (volume 25%) 5,6W
Uso (volume 80%) 11,2W

Specifiche sul sito web del produttore

Costo annuale in standby:
Consumo (3,8W x 24h x 365 = 33,288kWh) x Costo energia (0,1993 euro/kWh) = 6,63  euro
AndroidPIT Sonos one play one smart speaker 0646
Sonos Play:1 è disponibile in bianco ed in nero. / © AndroidPIT by Irina Efremova

NOW TV Smart Stick

La chiavetta smart di NOW TV non vede il suo consumo variare in maniera esagerata. La spesa annuale rimane praticamente costante sia che la stiate utilizzando attivamente sia che la lasciate collegata ma stiate guardando un altro canale. In entrambi i casi il costo è inferiore a 1 euro all'anno.

Consumi NOW TV Smart Stick

Modalità Consumo (Watt)
Standby (home) 2,1W
Uso (riproduzione video) 2,2W
Costo annuale in standby:
Consumo (0,2W x 24h x 365 = 1,752kWh) x Costo energia (0,1993 euro/kWh) = 0,35  euro

Nvidia Shield TV

Per concludere, ecco il set-top-box di Nvidia dedicato al gaming in salotto. L'Android TV permette di godersi titoli esclusivi come Portal o Half Life 2 ma anche di sfruttare in streaming ai giochi presenti sul vostro PC dotato di GPU Nvidia. Ovviamente dispone anche di varie app per lo streaming di contenuti video ed è possibile interagire con Google Assistant.

Consumi Nvidia Shield TV

Modalità Consumo (Watt)
Standby 1,5W
Home 3W
Riproduzione video 4,5W
Giochi 7,6W
Costo annuale in standby:
Consumo (1,5W x 24h x 365 = 13,14kWh) x Costo energia (0,1993 euro/kWh) = 2,62  euro
nvidia shield package
Nvidia Shield TV ha ancora molto da offrire nel 2019. / © ANDROIDPIT

Conclusioni

Da queste misurazioni e da questi veloci calcoli possiamo notare come l'introduzione dei gadget smart home in una comune abitazione non abbiano un peso esorbitante sulla bolletta elettrica. Tuttavia non tutta la smart home funziona allo stesso modo.

Mentre alcuni gadget che possono prendere il posto di altri prodotti "non smart" possono ridurre i consumi complessivi, come le lampadine Philips Hue, altri dispositivi sono delle pure aggiunte all'ecosistema domestico ed il loro costo va semplicemente sommato alla normale spesa annuale.

Bisogna poi tenere in considerazione quanto i vari dispositivi sono utilizzati di per sé. Un dispositivo lasciato costantemente in standby e mai utilizzato è uno spreco di energia. Un dispositivo utilizzato costantemente peserà di più sulle vostre bollette. Tutto si riassume in un insieme di compromessi tra utilità, praticità e spesa.

Possiamo però concludere affermando che, di per sé, l'inserire dei prodotti smart all'interno della casa non comporta una spesa aggiuntiva elevata. Ovviamente questo senza considerare l'ampia spesa iniziale...

Quanti dispositivi smart utilizzate a casa?

Articoli consigliati

Nessun commento

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica
Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica