Utilizziamo i cookie sui nostri siti web. Le informazioni sui cookie e su come è possibile opporsi al loro utilizzo in qualsiasi momento o terminarne l'uso sono disponibili nella nostra Informativa sulla privacy.

Vincitori e vinti: Cybertruck conquista, Stadia delude

Vincitori e vinti: Cybertruck conquista, Stadia delude

I pre-ordini della Tesla Cybertruck vanno a gonfie vele mentre il servizio di streaming per il gaming di Google, Stadia, viene fatto a pezzi. Ecco i vincitori e vinti della settimana appena trascorsa.

Vincitore: Tesla Cybertruck

Nel giro di cinque giorni il numero di pre-ordini ha superato i 250 mila. La Tesla Cybertruck è stata presentato in modo sorprendente ub po' come l'iPhone anni fa, tirato fuori dalla tasca accompagnato dalla nota frase "One More Thing".

Naturalmente la Cybertruck non poteva stare dentro una tasca dei pantaloni e neppure dentro il portafogli che contiene il prezzo da pagare per questo veicolo. Per quanto grande, non riuscirebbe ad ospitare la "possente" Tesla Cybertruck.

tesla cybertruck action
Il design finale della Cybertruck è diventato subito oggetto di diverse meme in rete. / © Tesla

Sembra però che un parecchi utenti si siano convinti ad acquistare questo folle veicolo di sei metri. Questo pick-up elettrico è stato annunciato una settimana fa ed il suo look originale piace, lo dimostrano i numeri annunciati dal CEO su Twitter. In soli due giorni sono stati ordinati 50 mila veicoli che in 5 giorni sono saliti a 250 mila.

Resta da vedere se tutti i pre-ordini si tradurranno nell'acquisto del veicoli. Non si dovrebbe infatti parlare di pre-ordini veri e propri quanto piuttosto di una prenotazione online che richiede un anticipo di 100 euro. 

Una cosa è certa, Tesla porta senza dubbio una ventata d'aria fresca nell'industria automobilistica introducendo nuove tecnologie all'interno dei nuovi veicoli e riesce a catturare l'attenzione degli utenti. E non è una cosa da poco!

Perdente: Google Stadia

Giocare ai videogiochi ad alta definizione con impostazioni grafiche di solito richiede l'acquisto di un hardware costoso. Occorre avere a disposizione una console o un PC adeguatamente attrezzato. In entrambi i casi occorre sborsare subito diverse centinaia di euro e spenderne poi degli altri per gli aggiornamenti. Con Stadia Google vuole risolvere o ridurre questo problema, offrendo una piattaforma di streaming dedicata al gaming di altà qualità.

google stadia founders edition
Con Cromecast e un gamepad potete usare la vostra TV con Stadia. / © Google

Il servizio è in disponibile e tutti possono acquistare il pacchetto iniziale composto da Chromecast Ultra e Controller (foto sopra) al prezzo di 129 Euro. Se però non avete disposizione un costoso router Wi-Fi 5 e una linea Internet di oltre 50 Mbps potreste rimanere delusi dal risultato.

Alcuni riportano come Stadia funzioni davvero bene solo in condizioni di laboratorio. La vostra linea Internet deve essere riservata a Stadia considerando che vengono trasferiti 12 GB di dati all'ora con lo streaming in Full HD. Anche le più piccole interruzioni durante la trasmissione sono visibili quando il controller si arresta o l'immagine diventa nera.

Queste prime considerazioni pesano sull'immagine di Stadia. Si può impacchettare Chromecast e Gamepad ed iniziare a giocare velocemente anche quando si viaggia: basta collegarsi e giocare. Stadia permette inoltre di giocare su qualsiasi dispositivo con un browser Chrome, anche in un Internet café. La libreria di giochi è completamente nel cloud ed i titoli possono essere facilmente avviati senza alcuna attesa. Ma questo ci porta ad un altro tasto dolente.

Oltre alle critiche tecniche, i primi collaudatori dubitano che gli utenti vogliano davvero sostenere i costi di gestione di Stadia. Dopo i tre mesi di abbonamento di prova gratuita Google ha bisongo di circa dieci euro al mese per mantenere i suoi server cloud raggiungibili. Inoltre non tutti i giochi della lista ufficiale sono gratuiti. 

Sia tecnicamente che in termini di politica dei prezzi ci aspettiamo che Google Stadia introduca delle valide ottimizzazioni. Fino ad allora la piattaforma di cloud gaming dovrà vedersela con svariate critiche giustificate e probabilmente non finirà sotto molti alberi di Natale.

Articoli consigliati

Nessun commento

Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica
Commenta la notizia:
Tutte le modifiche verranno salvate. Nessuna bozza verrà salvata durante la modifica